I 3 usi della canapa che non avresti mai immaginato

usi della canapa

La canapa è una pianta dalle mille risorse: scopri in quali inaspettati settori può essere impiegata

Di solito, quando si parla di canapa o cannabis light si fa riferimento alle proprietà terapeutiche e ricreative dei suoi fiori e dei suoi derivati (l’olio di CBD, l’hashish, ecc.).

Certo, ultimamente si è sentito tanto parlare anche dell’utilizzo della canapa nel settore della cosmesi (le creme alla cannabis vanno alla grande!), ma le potenzialità della cannabis non finiscono qui!

Da che mondo e mondo, infatti, la canapa sativa viene coltivata per realizzare i più svariati prodotti.

Per esempio, questa pianta ha trovato un rinnovato successo nel settore cartario (la carta di canapa è molto resistente e meno inquinante); e anche i prodotti ricavati dalla canapa tessile sono di nuovo tanti: corde, tele per le barche a vela, tute da lavoro, ecc.

Tuttavia, l’uso industriale della canapa è molto più vasto, e in questo articolo ti daremo la dimostrazione del fatto che questa pianta ha delle potenzialità davvero eccezionali.

Sei curioso di sapere di quali si tratta?

Ecco i 3 usi della canapa più sorprendenti.

pianta di canapa per uso industriale

1) Canapa nel settore edile

I punti forti della canapa non sono soltanto i fiori e le foglie, dai quali si ricavano il CBD e tante altre sostanze utilizzate per i più svariati motivi, ma c’è ben altro.

Ti stai chiedendo cosa?

Per esempio le fibre e il canapulo (la parte legnosa).

Le fibre di canapa sono dotate di un’elevata resistenza al logorio e alla trazione; il canapulo, invece, ha proprietà isolanti (grazie al suo alto contenuto di silicio) e ha la capacità di assorbire i liquidi: tutte caratteristiche perfette per la realizzazione dei bio-mattoni.

Sì, hai capito bene. Da qualche tempo la cannabis legale viene coltivata per essere utilizzata nel settore della bioedilizia.

I mattoni e il calcestruzzo ricavati da questa pianta sono leggeri, isolanti, traspiranti e resistenti alle muffe. Ecco perché, nonostante siano ancora poco reperibili e abbastanza cari, stanno riscuotendo un enorme successo.

I materiali derivati dalla canapa, inoltre, sono ecologici: vengono realizzati a partire da canapa coltivata senza pesticidi e sono lavorati in modo eco-sostenibile.

Non male, vero?

Leggi anche: Rimedi naturali contro insonnia e ansia: l’efficacia del CBD

2) Canapa per realizzare la bioplastica

Sappiamo bene che la plastica, attualmente, è uno dei maggiori nemici del nostro pianeta.

C’è plastica ovunque: gli oceani sono invasi, i terreni ne sono pieni e, ormai, anche negli alimenti che abitualmente consumiamo, spesso, si trovano tracce di microplastiche.

Lo scenario è davvero preoccupante!

A questo punto ti starai chiedendo cosa centri la canapa. Beh, grazie alle sue fibre e alla sua cellulosa è possibile produrre una bioplastica riciclabile dalle proprietà eccezionali!

Oltre a non inquinare l’ambiente, la plastica di canapa si è rivelata essere più resistente rispetto a quella derivata dal petrolio, è atossica, molto elastica e resistente ad altissime temperature (l’ideale per l’utilizzo in cucina).

Insomma, grazie alle coltivazioni di canapa legale e alla produzione della plastica ecologica, si potrebbe ridurre l’inquinamento ambientale a livelli mai visti prima.

inquinamento da plastica

3) Biocarburante alla canapa

Se gli usi della canapa di cui ti abbiamo parlato sopra ti hanno sorpreso, sappi che le potenzialità di questa pianta non finiscono qui!

Dalle piante di cannabis, infatti, è possibile produrre addirittura del biocarburante!

In particolare, dai loro semi si ricava il biodiesel; dalla fermentazione dei succhi e degli oli (ottenuti dal fusto e dai gambi) si produce l’etanolo.

Se ti stai chiedendo quali possano essere i vantaggi di utilizzare un biocarburante prodotto dalla canapa, c’è da considerare prima di tutto il fattore inquinamento: l’aria delle città sarebbe più pulita e più salubre, le patologie riconducibili all’inalazione delle sostanze di scarico delle auto diminuirebbero, e si potrebbe contribuire attivamente al benessere dell’intero pianeta.

Certo, attualmente è difficile dire che a breve si potranno sostituire i carburanti petroliferi con quelli ricavati dalla canapa.

Anche se i vantaggi globali sarebbero tanti, infatti, prima di introdurre un cambiamento del genere, occorrerebbe regolamentare la coltivazione della pianta.

In caso contrario, infatti, per via dell’elevata richiesta del prodotto, si rischierebbe di aumentare il fenomeno della deforestazione (per avere più terreni a disposizione); inoltre, si potrebbe verificare un abbandono di massa delle altre colture, con un improvvisa impennata dei prezzi dei più comuni alimenti.

Leggi anche: Erbe naturali per l’ansia: quali sono i migliori ansiolitici naturali?

Per concludere

Come vedi, gli usi della canapa sono tanti e, man mano che passa il tempo, questa pianta riesce a sorprenderci sempre in un modo nuovo. Ecco perché le persone che decidono di collezionarla sono sempre di più!

Se anche tu sei un estimatore della cannabis e della erba light e ami tenerti informato su tutte le novità inerenti a queste piante, ti invitiamo a visitare il nostro store Justbob.it.

Nel nostro blog potrai trovare tante informazioni interessanti, mentre nel nostro cannabis light shop potrai acquistare tanti prodotti di ottima qualità, a scopo collezionistico.

Visita oggi stesso Just bob. Ti aspettiamo!