Canapa e proprietà cosmetiche: la cannabis può essere un alleato per la cura del corpo?

Proprietà cosmetiche della canapa: come prendersi cura della pelle grazie alla cannabis

La cannabis può davvero essere parte integrante della propria skincare quotidiana?

Sono in tanti a chiederselo e, se hai deciso di aprire questo articolo, significa che anche tu fai parte di quel gruppo.

Se però hai già dato un’occhiata ad altri siti web, probabilmente avrai notato due cose:

  1. non ci sono tante informazioni in merito;
  2. le poche che ci sono non hanno l’aria di essere abbastanza esaustive.

Per tale motivo, in questo articolo abbiamo raccolto tutte le informazioni sulle proprietà cosmetiche della canapa che ogni interessato dovrebbe conoscere.

Hai già la sensazione che questo articolo potrebbe fare al caso tuo?

Iniziamo subito!

proprietà cosmetiche della canapa

Le 4 proprietà cosmetiche della canapa che dovresti conoscere

1. Idratazione

Questo è uno dei benefici più importanti della canapa, ed è dovuto al fatto che essa contiene un’elevata quantità di acidi grassi, tra i quali omega 3 e omega 6.

Nello specifico, la canapa contribuisce a mantenere la pelle più idratata e più a lungo.

2. Lenitiva

Una delle azioni più importanti della canapa è quella lenitiva, ed è particolarmente consigliata per le pelli sensibili e irritate.

La canapa aiuta a dire addio agli arrossamenti e al prurito.

3. Antinfiammatorio

L’olio di canapa estratto dai semi ha un grande potere antinfiammatorio.

Utilizzato nei cosmetici, questa proprietà funziona perfettamente per i casi di dermatite atopica. In particolare, un siero con CBD è la chiave per questo tipo di trattamento.

4. Antiossidante

La canapa è ricca di acido fenolico e vitamina E che proteggono la pelle e hanno azione antiossidante.

In più, consigliamo i semi di canapa per le pelli acneiche perché sfruttano al meglio questo ingrediente. Infatti, essi riescono a regolare il livello del sebo nella pelle, scoraggiando la comparsa dei brufoli.

Adatti anche per pelli grasse e secche, i semi di canapa sono l’ingrediente perfetto per mantenere una routine quotidiana e migliorare le condizioni della cute.

Leggi anche: Perché la cannabis (probabilmente) non sarà più considerata doping per chi fa sport

Benefici della canapa per la cura della pelle: ecco cosa sostengono alcuni studi

Secondo una ricerca preliminare, l’olio di semi di canapa può promuovere la salute della pelle.

Inoltre, altri oli con una quantità e un rapporto di acidi grassi omega 6 e omega 3 simili a quelli presenti nell’olio di semi di canapa presentano alcuni promettenti benefici per la salute della pelle, scientificamente provati.

Uno studio incentrato sull’acne ha esaminato i potenziali benefici dei semi di canapa e ha scoperto che i loro estratti a hanno tre principali benefici anti-acne:

  1. avevano un’attività antimicrobica contro l’acne;
  2. aiutavano a ridurre l’infiammazione cutanea dovuta all’insorgenza di brufoli;
  3. favorivano la sintesi di collagene e lipidi nella pelle.

In più, ci sono progressi interessanti in altre aree della salute della pelle come la guarigione delle ferite, secondo uno studio pubblicato nel 2019 su Drug Delivery and Translational Research.

Quando i ricercatori hanno applicato un’emulsione di oli ricchi di omega 3, omega 6 e omega 9 sulle ferite degli animali (sotto forma di semi di lino, enotera o olio d’oliva), le loro ferite sono guarite e si sono chiuse più velocemente rispetto agli animali che non hanno ricevuto alcun trattamento con l’olio.

Esistono anche ricerche preliminari, ma promettenti, che esaminano il consumo di olio di semi di canapa o l’integrazione della dieta con l’omega 3 ALA, il tipo di grasso omega 3 presente nell’olio di semi di canapa.

Per esempio, è stato dimostrato che l’aggiunta di olio di semi di canapa alla dieta aiuta a combattere l’eczema, secondo uno studio pubblicato sul Journal of Dermatological Treatment.

Quando le persone affette da eczema hanno implementato l’olio di semi di canapa nella loro dieta, la secchezza e il prurito della pelle sono migliorati in modo significativo.

Un altro studio, condotto su animali e pubblicato sulla rivista Photochemistry and Photobiology, ha rilevato che il consumo diretto di omega 3 ALA aiuta a prevenire le scottature solari e sopprime la produzione di due composti pro-infiammatori.

Per concludere, uno studio condotto su donne di età compresa tra i 40 e i 74 anni (pubblicato sull’American Journal of Clinical Nutrition) ha rilevato che coloro che assumevano livelli più elevati di acido linoleico (un grasso omega 6 presente nei semi di canapa) nella loro dieta avevano meno probabilità di avere la pelle secca o assottigliata, fattori in gran parte dovuti all’età.

ragazza esegue skincare allo specchio

Come scegliere il prodotto a base di canapa migliore per la propria skincare?

Anche se l’olio di semi di canapa è un ingrediente di tendenza e le sostanze nutritive contenute hanno promettenti benefici per la salute della pelle, ci sono alcune difficoltà di formulazione quando si utilizza l’olio di semi di canapa tradizionale nelle skincare.

Per cui, occorre prestare attenzione nella scelta dei giusti prodotti.

L’olio di semi di canapa tradizionale – naturale e spremuto a freddo – è molto verde e questo può influenzare il colore del prodotto finale.

Inoltre, ha un odore che può risultare sgradevole per alcuni consumatori.

Pertanto, se si sceglie un cosmetico formulato con l’olio di semi di canapa tradizionale, i produttori potrebbero aggiungere ingredienti mascheranti per migliorare il forte odore erbaceo naturale.

Per evitare questi ostacoli, altri produttori preferiscono l’olio di semi di canapa raffinato per il suo colore più chiaro e paglierino e il profumo neutro.

Il problema dell’olio di semi di canapa raffinato, tuttavia, è il modo in cui viene lavorato:

  1. viene estratto chimicamente dal seme con l’uso di solventi;
  2. viene applicato un calore elevato che distrugge molti dei nutrienti naturali dell’olio;
  3. sono necessari agenti sbiancanti per rimuovere il colore verde.

Utilizzare una versione raffinata significa quindi rischiare di perdere alcuni dei benefici olistici dell’olio di semi di canapa tradizionale.

In effetti, le ricerche dimostrano addirittura che il modo in cui un olio viene estratto dovrebbe essere una considerazione fondamentale quando lo si sceglie come prodotto per la pelle.

Leggi anche: Come conservare l’olio di CBD nel modo corretto

Conclusioni

In questo articolo abbiamo parlato delle proprietà cosmetiche della canapa e dei suoi potenziali benefici per la cura della pelle.

Sebbene siano necessari ulteriori studi, pare che la cannabis possa essere un potenziale alleato per la propria skincare.

Per farlo però, ricordati di affidarti solo a rivenditori affidabili e professionali. Il nostro CBD shop soddisfa a pieno questi requisiti: scopri tutte le novità e i prodotti a base di canapa light della migliore qualità.

Ti aspettiamo su Justbob!