Marijuana ETF: cosa sono e come funzionano i fondi d’investimento dedicati alla cannabis

Marijuana ETF

E’ davvero possibile investire nella marijuana? Ecco come le società di cannabis light sono entrate in Borsa.

Svolgere un’attività finanziaria che si riveli anche remunerativa implica la scelta di società con ampi margini di crescita futuri. In questo caso, il mercato della marijuana legale si sta rivelando uno dei più interessanti, soprattutto per i vari benefici che produce, attestati con studi e ricerche scientifiche.

Tali compagnie hanno registrato una crescita incredibile in pochi anni, ottenendo persino fatturati a tre cifre. Si tratta di un passo avanti non indifferente: i record registrati in Borsa da aziende specializzate in prodotti come la cannabis light o derivati del CBD dimostrano che i tabù riguardo la marijuana stanno lentamente scomparendo.

Molti ritengono, sulla base di quanto detto, che investire in questo settore possa condurre ad importanti opportunità di guadagno, poiché in pieno sviluppo e destinato probabilmente ad una maggiore diffusione.

Per tale motivo scelgono i cosiddetti “Marijuana ETF”, ovvero i fondi comuni di investimento relativi ad aziende che si occupano di canapa legale a vari livelli.

Qui su JustBob, azienda che si occupa di erba light e prodotti derivati 100% legali, abbiamo deciso di approfondire questa tematica relativa all’erba legale per i nostri lettori che vedono in questa pianta non solo un aspetto ricreativo, ma anche un possibile interesse nel campo degli investimenti.

ETF Marijuana: cosa sono?

marijuana legale e investimenti in borsa

Gli ETF, in termini finanziari, sono dei fondi comuni dalla gestione passiva, perché il deposito del proprio denaro sarà condiviso con quello di altri investitori.

La prima volta che il mercato della marijuana è entrato ufficialmente nel mondo delle finanze risale al 2017.

Tale ETF è conosciuto come “Medical Marijuana Life Sciences”, contenente 16 titoli di società specializzate nell’ambito della cannabis a scopo terapeutico.

Un altro ETF già abbastanza famoso proviene dagli USA ed è conosciuto come “Horizons Marijuana Life Sciences Index ETF”.

Questo ETF comprende alcune delle aziende più conosciute e dal fatturato più elevato, come Aurora Cannabis.

Gruppo di origine canadese, è tra i pionieri del settore, producendo prodotti a base di cannabis, sia a scopo medico che ricreativo. Naturalmente, il consumo di cannabis è legale.

Le stime degli analisti sono davvero positive riguardo i fondi d’investimento sulla cannabis: entro 10 anni, il mercato potrebbe raggiungere il valore di ben 50 miliardi di dollari.

Leggi anche: Liquido marijuana & sigaretta elettronica: questi quelli legali

ETF marijuana: una svolta per l’Europa

Il 2020 è stato un anno interessante anche per l’Europa, la quale ha visto la quotazione del primo ETF in Germania, disponibile per investitori italiani, del Regno Unito e irlandesi.

Denominato con “Medical Cannabis and Wellness ETF”, comprende principalmente aziende il cui business è legato al mondo della cannabis legale e terapeutica.

Anche in questo caso, si prevede un’importante crescita di questo mercato sul territorio europeo, poiché stanno ottenendo gran successo anche prodotti come l’olio CBD per cani (prodotto disponibile anche nel nostro shop online, qui su Just Bob).

ETF marijuana: come funzionano? Sono convenienti?

Il mercato della cannabis è destinato, come abbiamo già accennato, a crescere poiché ancora giovane e con numerose potenzialità per scalare le principali Borse mondiali.

investire sulla cannabis light

Gran parte degli esperti consigliano vivamente di puntare ad ETF marijuana piuttosto che puntare alle singole azioni delle società.

Il motivo è legato al fatto che gran parte di tali aziende si trovano in Canada e in alcune zone degli USA, con normative in costante aggiornamento. Ciò significa che nuovi governi potrebbero decidere che la marijuana non potrà più esser consumata a scopo ricreativo, danneggiando gravemente le compagnie.

Puntando, invece, agli ETF potrebbe risultare il modo più semplice se siete interessati a guadagnare un po’ di soldi dagli investimenti, senza correre rischi eccessivi. Inoltre, è un modo interessante per seguire attentamente gli sviluppi e i movimenti del settore della cannabis, sia terapeutica che marijuana legale.

Gli ultimi dati hanno dimostrato che i fondi d’investimento sulla cannabis hanno stuzzicato l’interesse di numerose persone, in alcuni casi i profitti sono arrivati a oltre il 150%.

Leggi anche: Resina nella marijuana: il ruolo della resina nella pianta di cannabis

Horizons Medical Marijuana Life Sciences: uno sguardo all’ETF

Uno degli ETF più apprezzati e conosciuti è proprio l’Horizon Medical Marijuana Life Sciences. Esordendo col botto, ha raggiunto una liquidità non indifferente, con un volume di scambio pari a circa un milione di quote al giorno.

Questo specifico fondo comune funziona in questo modo: le prime sei società quotate hanno un peso del 60%, mentre le restanti di circa l’11%.

Ciò che rende questo ETF così famoso per gli investitori è la presenza di numerose startup, con idee di crescita ben chiare e prospettive per il futuro abbastanza valide.

Con la quotazione di un ETF in Europa, anche noi italiani possiamo avere la possibilità di negoziare su titoli appartenenti a società che contribuiscono a migliorare la diffusione di prodotti naturali e che, grazie al CBD, rilasciano evidenti effetti benefici sui consumatori.

Intanto, per chi fosse interessato a provare e conoscere i prodotti di cannabis sui quali è imperniata la crescita del valore degli ETF in futuro, qui su JustBob ci si può fare un’idea molto chiara visitando lo shop.

Siamo un cannabis light shop che fornisce una vasta gamma di prodotti a base di CBD, combinando qualità e varietà. In questo modo, cerchiamo di soddisfare le esigenze dei nostri clienti che vogliono acquistare, in maniera rapida e semplice, dellerba light e tutti i prodotti ad essa legati.