Marijuana Kush: qui prende vita l’insostituibile Melon Kush.

marijuana Master Kush genitore della melon kush

Marijuana Kush: ecco le caratteristiche della genetica madre della Melon Kush.


Una delle novità nell’ampio panorama della marijuana legale è la Melon Kush, una varietà a predominanza indica molto apprezzata per il suo gusto e il suo profumo.

Come puoi ben immaginare, il gusto è molto dolce e fruttato, e tra i sentori spiccano fortemente quello di melone (da cui prende il nome) e di pompelmo. Non mancano però il richiamo al pino e alla terra, che contribuiscono a rendere il suo sapore ancor più fresco.

Anche l’odore è particolarissimo e intenso, e ricorda quasi i fiori appena sbocciati.

Ma quali sono le origini di questa nuovissima cannabis light?

Si tratta esattamente dell’incrocio tra la Lemon Haze e la classica e rinomata Kush. La genetica Lemon Haze le dà il sapore fresco e molto apprezzato dagli estimatori, ma sono i geni della Kush che la rendono una varietà di altissimo valore.

Le varietà Kush sono ben note per la produzione di bud ricchi di cannabinoidi (THC nel caso delle non depotenziate, CBD nel caso delle light) e sono davvero famose in tutto il mondo. Non a caso il gusto e l’odore specifici della Kush sono spesso visti anche come garanzia di alta qualità.

Vediamo, di seguito, quali sono le caratteristiche e la storia della marijuana Kush, madre della Melon e di tante altre varietà di ganja (tra cui la Mango Kush, vincitrice di numerosi premi).

La storia della marijuana Kush, genitore della Mango Kush

Per ogni ceppo di cannabis attualmente disponibile sul mercato ci sono delle razze autoctone responsabili della sua nascita. Devi sapere infatti che molti Paesi ospitano diversi tipi di marijuana e nelle Parti del mondo in cui il clima è caldo e dove si trovano le regioni montuose crescono naturalmente campi e campi di cannabis.

Grazie alla produttività di queste piante è possibile trovare centinaia se non migliaia di anni di incroci naturali all’interno di questi campi. La varietà Kush originale proviene da una di queste regioni, precisamente l’Afghanistan, e da allora ha aperto la strada alla creazione di numerose altre specie.

La varietà di cannabis Kush è arrivata originariamente ad Amsterdam alla fine degli anni ’70 o all’inizio degli anni ’80, quando degli appassionati di cannabis hanno viaggiato attraverso le regioni montuose dell’Himalaya, Pakistan, India e Afghanistan e hanno finito per riportare nei Paesi Bassi i semi della catena montuosa dell’Hindu Kush tra il Pakistan settentrionale e l’Afghanistan.

Il nome Kush deriva proprio da questa regione: deriva dal persiano antico e si traduce in maniera molto interessante come “Killer”!

Grazie alle sue caratteristiche davvero particolari, i suoi semi sono stati utilizzati come base per la creazione di tantissime altre specie tra cui, per l’appunto, la Melon Kush light.

Ti stai chiedendo di quali caratteristiche parliamo? Passa al seguente paragrafo e le scoprirai!

Se vuoi leggere invece le specifiche della Melon Kush, clicca qui: “Melon Kush light: gusto e CBD come non li avevi mai provati“!

Caratteristiche della marijuana Kush, madre di tante altre varietà di cannabis.

Original Kush OG caratteristiche

La marijuana Kush ha molti pro e pochi contro in termini di difficoltà di coltivazione e crescita ed è una varietà conosciuta dagli intenditori come marijuana medica di alta qualità.

I coltivatori amano tendenzialmente la Kush perché i boccioli che crescono su questa pianta sono ben noti per essere molto numerosi e potenti in fatto di quantità di cannabinoidi.

La maggior parte dei ceppi Kush cresce a media altezza con ramificazioni laterali simili a quelle degli alberi di Natale. Le foglie sono in genere spesse, larghe e quasi controproducenti in quanto lasciano trapelare poca luce alle parti più basse della pianta.

Le varietà Kush sono di solito piante corte e tozze con foglie enormi, crescono fino ad un’altezza media e si allungano molto poco durante la fioritura. Nello specifico, fioriscono in circa 50-56 giorni, producendo boccioli di colore scuro rivestiti di resina molto spessa.

Pulire le gemme di Kush è molto facile, in quanto il rapporto calice-foglia è estremamente basso rispetto ad una pianta di cannabis sativa.

Cosa possiamo dire riguardo gusto e odore?

Il profumo di questa varietà di cannabis indica è inconfondibile; viene spesso associato al carburante e può essere descritto come pungente, umido e tendente al limone. L’odore di Kush è spesso così potente che anche la più piccola gemma può riempire una grande stanza con il suo odore.

Il gusto di una Kush ben sviluppata è molto simile all’aroma, tendenzialmente agrumeto ma anche terroso e talvolta floreale.

La nostra Melon Kush marijuana light

Come hai potuto leggere la Kush dà origine, insieme alla Lemon Haze, alla nostra marijuana Melon Kush. Le infiorescenze che trovi su justbob.it vengono prodotte da una rinomata azienda agricola lombarda, la quale adotta la tecnica di coltivazione Greenhouse, ovvero in serra.

Ovviamente ogni serra è organizzata in modo da fornire alla pianta tutto il necessario affinché possa crescere al meglio e produrre dei bud eccellenti e ricchi di resina. Non a caso il CBD è davvero elevato, tanto da superare facilmente il 18%!

Come tutte le infiorescenze da noi vendute, anche quelle della Melon sono biologiche, coltivate senza l’utilizzo di pesticidi o fertilizzanti chimici e prive di metalli pesanti.

Cosa aspetti a provare la vera qualità? Clicca qui e scopri la nuovissima Melon Kush legale!