Semi di cannabis femminizzati

semi di cannabis femminizzatii

Ecco cosa sono, quali caratteristiche presentano e quali sono i principali vantaggi dei semi di cannabis femminizzati.


I semi di marijuana femminizzati (o femminilizzati) sono quelli maggiormente utilizzati dai coltivatori di tutto il mondo. Infatti solo le piante femminili di cannabis producono fiori ricchi di cannabinoidi che offrono i sapori e gli effetti che i consumatori cercano.

Ma cosa sono nello specifico i semi di cannabis femminizzati?

Sono delle semenze che portano solo geni femminili, e su cui si può fare affidamento per produrre solo piante femminili. In particolare le banche dei semi, mediante delle particolari tecniche, possono garantire che dai semi femminizzati nascano al 99% delle piantine femmine.

Ti stai forse chiedendo perché i coltivatori di cannabis scelgano prevalentemente questi semi? Passa al seguente paragrafo!

Piante di cannabis maschili vs. femminili

Le piante di cannabis impollinate naturalmente o con tecniche di coltura tradizionali possono produrre sia semi maschili che femminili. Questi sono noti come semi regolari e, come nella maggior parte delle specie, si presentano con una divisione circa uguale tra i due sessi.

Ciò significa che i coltivatori di cannabis che iniziano con semi standard hanno circa il 50% di possibilità di produrre una pianta femmina per ognuno di essi.

Di conseguenza, coltivare cannabis da semi normali non è molto conveniente: è come gestire un panificio che deve buttare via una pagnotta di pane sì e una no.

I coltivatori che lavorano con semi normali devono considerare il fatto che circa la metà delle loro piante di cannabis potrebbero essere maschili. Anche se queste piante possono essere utili per i coltivatori, i consumatori di marijuana sono interessati ai fiori (prodotti esclusivamente dalle piante di genere femminile).

L’uso di semi regolari significa doverne piantare il doppio rispetto a quelli femminizzati per ottenere la stessa resa.

Vuoi conoscere i tempi di crescita delle piante femminizzate? Nei semi femminizzati indoor e outdoor i tempi sono molto simili e vanno dai 3 ai 5 mesi per arrivare alla maturazione completa. Una stagione, insomma: non a caso le piante di cannabis femminizzate vengono anche chiamate piante stagionali.

Perché i coltivatori scelgono di piantare semi di cannabis femminizzati?

Ci sono numerosi vantaggi per i chi avvia una coltura utilizzando semi di cannabis femminizzati. Questi infatti semplificano il processo di coltivazione e permettono di risparmiare spazio e tempo.

Poiché la maggior parte degli Stati limita il numero di piante di cannabis che si possono coltivare (ricorda però che in Italia i semi di marijuana sono da collezione. Farli germogliare è quindi contro la legge), gli agricoltori devono ottimizzare il processo e ottenere un ottimo raccolto da poche piante.

Le piante maschili occupano spazio e possono anche sottrarre anche tempo e risorse ai coltivatori. Infatti quando le piante di marijuana maschili e femminili sono entrambe presenti, i coltivatori devono crescerle tutte fino a quando il loro sesso è chiaro.

Mentre alcuni ceppi mostrano i primi segni del loro sesso prima dell’inizio della fioritura, la maggior parte delle piante di cannabis lo esprimono quando iniziano a maturare, dunque oltre lo stadio vegetativo.

Questo cambiamento avviene quando il fotoperiodo, o la quantità di luce e buio che la pianta riceve, cambia in 12 ore di luce e 12 ore di buio. Nelle coltivazioni outdoor questo cambiamento può avvenire naturalmente con le stagioni o, in ambienti più controllati come le coltivazioni indoor, con l’intervento dell’uomo che modifica le ore di luce artificiale.

Una volta che le piante sono abbastanza cresciute, i coltivatori devono preoccuparsi di determinare effettivamente il loro sesso, monitorando ogni singola pianta per assicurarsi che gli eventuali maschi siano rimossi prima di poter impollinare le loro controparti femminili.

Adesso ti è abbastanza chiaro perché i semi di cannabis femminizzati sono molto più pregiati rispetto a quelli regolari?

Allora ti starai probabilmente chiedendo come avvenga il processo di femminilizzazione.

Come si ottengono i semi di cannabis femminizzati?

Se prima per femminilizzare i semi si stressava la pianta femmina interrompendo il ciclo di luce durante la fase di fioritura, ora le tecniche sono decisamente più affidabili.

La procedura principale consiste nel vaporizzare sulle piante femmine una soluzione di tiosolfato di argento o di sodio, che permette di femminilizzare i semi senza danneggiare le piante.

tiosolfato semi di marijuana femminizzati

Tali soluzioni sono delle miscele di acqua e sottili particelle di sodio o argento, le quali, vaporizzate sulla pianta, inibiscono la produzione di etilene, un ormone coinvolto nella fioritura.

Il risultato è una pianta femminile che produce fiori maschili con sacche di polline.

Dal momento che queste sacche di polline (nonostante siano di solito una caratteristica maschile) si sviluppano su una pianta con solo genetica femminile, portano esclusivamente DNA femminile. Quando questi fiori impollinano un’altra pianta femmina (una non trattata con tiosolfato), i semi risultanti sono al 99% femminili.

Semi femminizzati o autofiorenti: quali scegliere?

Partendo dal presupposto che i semi di marijuana autofiorenti che trovi su justbob.it sono anche femminilizzati, la risposta alla domanda “Meglio semi femminizzati o autofiorenti?” dipende dalle esigenze del coltivatore.

I coltivatori esperti hanno maggiori probabilità di optare per i semi esclusivamente femminizzati e non autofiorenti. Il motivo sta nel fatto che le rese sono generalmente migliori e di qualità superiore.

I principianti e i coltivatori che sono alla ricerca di convenienza preferiscono invece optare per i semi autofiorenti femminilizzati, soprattutto per via della semplicità con cui la pianta può essere coltivata, dell’altezza limitata del fusto e dell’elevata resistenza a muffe, parassiti e malattie.

Vuoi acquistare semi di marijuana online?

Scegli tra autofiorenti, femminilizzati e a crescita accelerata su justbob.it!