Cosa è il CBD?

Le prime coltivazioni di canapa risalgono a 6000 anni fa in Cina. La canapa è una pianta che contiene più di 400 composti naturali, tra cui troviamo i due principali gruppi di molecole con proprietà attive: i terpeni ed i cannabinoidi. Il CBD appartiene a questi ultimi composti.

Il cannabidiolo, o CBD, è uno dei cannabinoidi più abbondanti nella canapa. È stato ampiamente dimostrato che questa molecola ha diverse proprietà terapeutiche, tra cui la capacità di rilassare il corpo. Sebbene agisca sul nostro organismo offrendo importanti benefici, il CBD non ha proprietà psicoattive come il suo parente più stretto, il THC.

La principale conquista del cannabidiolo è stata la pubblicazione di una relazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) in cui si legge che “il CBD non crea dipendenza”, “non provoca effetti psicoattivi né cardiovascolari” avversi, “non comporta rischi per l’individuo né per la società” e possiede “proprietà terapeutiche promettenti”.