Effetti positivi e negativi della cannabis

Effetti positivi e negativi della cannabis

Benefici e controindicazioni della canapa legale e di quella ad alto contenuto di THC

Le conseguenze dell’assunzione di marijuana sono molto dibattute perché possono essere sia positive che negative in base ai casi. Gli effetti positivi e negativi della cannabis dipendono principalmente dalle quantità, dallo stato psicofisico dell’utente e dall’abitudine d’uso; inoltre alcune persone sono maggiormente predisposte a reagire bene alla psicoattività del THC, altre a sviluppare esiti avversi.

Oggi andiamo proprio a indagare sugli effetti benefici quelli collaterali dati dall’assunzione di cannabis, facendo però una distinzione tra l’erba ad alto contenuto di THC e l’erba CBD.

Differenze tra cannabis legale e cannabis illegale

differenze tra effetti cannabis light e cannabis illegale

La cannabis legale in Italia è quella chiamata “canapa industriale”, destinata al florovivaismo, alla produzione di cosmetici e alimenti, alla bioedilizia e a molti altri scopi.

Si tratta di un prodotto lecito nel nostro Paese perché è quasi completamente privo di THC: ne contiene meno dello 0,2%. Il THC è il cannabinoide psicoattivo della marijuana, dunque altera la percezione della realtà, l’umore e le sensazioni. Al contrario, il CBD (di cui è ricca la cannabis light) è un cannabinoide non psicotropo, che interagisce con il nostro organismo solo a livello corporale e immunitario.

La marijuana ad alto contenuto di THC è invece illegale in Italia e in molti altri Stati nel mondo per un motivo ben preciso: quando la assumiamo, il THC altera il nostro organismo sia a livello corporale che psichico (ne parleremo più approfonditamente nel paragrafo dedicato).

In ogni caso, la cannabis psicoattiva presenta anche degli effetti positivi. Non è un caso che i farmaci a base di cannabis terapeutica derivino proprio da fiori di canapa ad alto contenuto di THC.

Leggi anche: L’erba legale fa venire gli occhi rossi? Ecco tutto ciò che devi sapere su occhi rossi e CBD.

Effetti benefici e collaterali della marijuana (non light)

Se vuoi conoscere gli effetti positivi e negativi della cannabis immaginiamo che tu voglia iniziare con la lettura dei benefici.

Ecco, quindi, quali sono gli esiti vantaggiosi dati dall’assunzione di marijuana:

  • euforia e felicità
  • rilassamento fisico e mentale
  • aumento delle percezioni sensoriali (in genere si acuiscono tutti i cinque sensi: l’olfatto, la vista, l’udito, il gusto e il tatto)
  • fame chimica, positiva nelle persone che soffrono di inappetenza
  • aumento della creatività
  • disinibizione, effetto che di solito le persone introverse trovano molto positivo
  • effetti antidolorifici e antinfiammatori
  • miglioramento del tono dell’umore

Inoltre, anche se non è riscontrabile nell’immediato, il THC ha effetti immunomodulatori, dunque regola la risposta del sistema immunitario, e sembra che possa velocizzare il metabolismo.

Ecco invece i possibili effetti negativi riscontrabili da chi assume cannabis:

  • ansia
  • tachicardia
  • attacchi di panico
  • problemi di coordinazione
  • occhi arrossati
  • bocca secca
  • difficoltà di concentrazione
  • realtà distorta
  • allucinazioni
  • problemi di memoria e cognitivi, anche nel lungo periodo
  • riflessi rallentati
  • assuefazione agli effetti (quindi bisogno di assumere sempre maggiori quantità della sostanza per ottenere gli effetti riscontrati le prime volte)
  • dipendenza, riscontrabile soprattutto nelle persone che iniziano a fumare cannabis assiduamente in età adolescenziale

Inoltre, nei soggetti predisposti, l’uso continuativo di cannabis può favorire lo sviluppo di schizofrenia e/o psicosi.

Non tutti provano questi effetti negativi e alcuni, soprattutto ansia, tachicardia e attacchi di panico, non sono frequenti (anche se favoriti dall’assunzione di elevate quantità di THC).

Anche la dipendenza non viene provata da tutti gli utilizzatori: per esempio è molto improbabile che una persona che fa uso di cannabis saltuariamente ne diventi poi dipendente, mentre è più probabile che succeda quando si fa uso di questa sostanza in maniera abituale, soprattutto durante l’adolescenza.

Leggi: La cannabis crea dipendenza: bufala o verità?” per approfondire l’argomento e scoprire gli studi dedicati.

Le conseguenze dell’assunzione di erba ad alto contenuto di THC non hanno a che fare in alcun modo con gli effetti della canapa light.

Cannabis light: effetti benefici e collaterali

Come hai potuto leggere nel paragrafo “Differenze tra cannabis legale e cannabis illegale”, l’erba light contiene percentuali ininfluenti di THC (meno dello 0,2%) e, di solito, alte percentuali di cannabidiolo, detto CBD.

È proprio la prevalenza di questo cannabinoide che determina gli effetti positivi della marijuana legale e dei prodotti da essa derivati, come l’olio CBD e l’hashish legale:

  • netta riduzione del dolore e delle infiammazioni, anche neurologici
  • rilassamento muscolare, notevole per chi soffre di spasticità ma anche per chi presenta disturbi del sonno
  • riduzione dell’entità e del numero di attacchi epilettici, grazie alle proprietà anticonvulsive del CBD (qui l’approfondimento dedicato)
  • diminuzione del senso di nausea e di vomito

Inoltre, anche se chi utilizza i prodotti al CBD non può riscontrarlo direttamente, il cannabidiolo ha proprietà immunomodulatrici, antiossidanti, neuroprotettiva… e sembra che possa contrastare la proliferazione di alcune cellule tumorali (gli studi, per il momento, sono stati svolti prettamente sui topi da laboratorio e in provetta).

test in provetta canapa light

Anche il CBD può dare degli effetti collaterali. Ecco quali:

  • stanchezza, data dal forte rilassamento muscolare
  • ipotensione (per alcune persone può essere un fatto positivo, per altre negativo)
  • diarrea

In alcuni casi particolari, ad esempio in gravidanza e allattamento e in caso di patologie cardiache e/o gastrointestinali, è opportuno rivolgersi al proprio medico prima di assumere CBD sotto qualsiasi forma.

Leggi anche: CBD olio: proprietà, benefici e controindicazioni

Conclusioni finali

Ora sai tutto sugli effetti positivi e negativi della cannabis legale e illegale, ma devi sapere un’altra cosa: in Italia non è permesso consumarla in alcun modo, quindi attenzione!

Puoi comunque acquistarla (allo scopo di collezionarla) sui negozi dedicati, come Justbob.

Scopri i prezzi super vantaggiosi e gli sconti quantità del nostro CBD shop online! Ti aspettiamo.