La strana storia dell’albero di Marijuana.

Albero di marijuana

Hai mai sentito parlare dell’albero di Marijuana? Leggi e scoprirai una curiosa vicenda che si è svolta in Germania.

Di metodi di coltivazione di marijuana e canapa light in tutto il mondo se ne sono visti tanti, ma tra le coltivazioni più bizzarre, una che è rimasta nella storia è certamente quella dell’albero di marijuana.

Si tratta di una vicenda che si è svolta in Germania qualche anno fa, e che è riuscita a stupire tutto il mondo.

Se non hai idea di che cosa si tratta, leggi questo articolo e potrai avere i dettagli sulla storia di questa ingegnosa coltivazione scoperta in una foresta tedesca.

Ingegno e fantasia: ecco la vicenda dell’albero di marijuana.

Oggi i metodi di coltivazione della cannabis light in tutte le sue varianti sono veramente tanti! C’è chi preferisce coltivare in serra, chi all’interno di containers, chi all’aperto, ma la storia che ti stiamo per raccontare ora riguarda un metodo totalmente differente.

Ci troviamo in Germania, nella foresta di Haunstetter, qui qualcuno ha avuto un’idea bizzarra, che però è stata scoperta prima di raccogliere i frutti del duro lavoro.

È nato tutto così: un giorno un uomo, camminando tra gli alberi della foresta, ha notato degli strani vasi legati ai rami più alti degli alberi. Dopo un primo momento di stupore e di curiosità, poi non ha impiegato tanto a capire che si trattava di piante di marijuana, ed è a questo punto che ha avvertito le autorità locali.

Dopo aver ispezionato la zona segnalata, la Polizia ha trovato ben 35 vasi di marijuana in fase di maturazione: una bella scoperta!

Albero di marijuana in Germania.

Successivamente la ricerca è stata allargata alle zone circostanti e il risultato è che sono stati trovati ben 275 vasi!

Tutte le piante (alte dai 15 cm ad 1 metro) erano state legate ai rami più alti degli alberi, pertanto ci sono volute ore di lavoro per eliminarle dalla prima all’ultima.

Alcuni vasi si trovavano addirittura a 25 metri di altezza, pertanto la Polizia ha dovuto ricorrere anche all’aiuto dei pompieri di Augusta.

Per quanto riguarda i responsabili, nonostante le indagini e le interviste ai frequentatori del bosco, non è stato possibile individuare dei sospettati, che a quanto pare sono riusciti a farla franca!

Leggi anche: Ecco i rischi (letali) che corre chi sfrutta il deep web per comprare droga.

Albero di cannabis in Germania: caso isolato o coltivazione diffusa?

Non si può dire che la coltivazione di cannabis o erba legale in cima agli alberi sia molto diffusa, ma nonostante il caso scoperto in Germania sia il primo segnalato, questa idea è stata pensata e realizzata anche in altre zone del mondo.

Ti stai chiedendo perché mai appendere le piante di marijuana a 25 metri di altezza?

Il motivo è da collegare in primis alla location

Infatti in un bosco, essendo un’area pubblica, è difficile individuare il colpevole di una simile opera, a meno che non si venga colti sul fatto.

Questo metodo di coltivazione, soprannominato anche “Guerrilla”, consiste infatti nell’individuare un luogo lontano dalla propria residenza, in cui ci siano tanti alberi fitti e ravvicinati di grosse dimensioni. In questo modo, appendendo i vasi alla giusta altezza, questi risultano invisibili sia dall’alto, che dal basso.

Era proprio questo l’obbiettivo di chi ha cosparso il bosco di Haunstetter di vasi e piante di marijuana.

Ogni vaso generalmente viene dotato di un sistema di irrigazione passivo, ma c’è anche chi si affida solamente alle piogge.

Dunque per realizzare questo metodo di coltivazione illegale di canapa e canapa legale non autorizzata occorre avere un’ottima conoscenza del territorio, ma anche le abilità giuste per arrampicarsi sugli alberi senza correre rischi.

Storia dell'albero di marijuana.

I rischi della coltivazione “Guerrilla”.

Come hai potuto leggere il modello dell’albero di cannabis potrebbe sembrare un’idea furba ed ingegnosa ma in realtà, a parte le difficoltà per quanto riguarda la realizzazione, si tratta di un metodo che nasconde tante insidie.

Come è successo nel caso della foresta di Haunstetter, le piante potrebbero essere casualmente scoperte e denunciate alla Polizia, oppure potrebbero essere rubate da altri amanti della cannabis. 

Ma non solo, anche animali e condizioni metereologiche avverse sono delle serie minacce per il raccolto.

Infatti a seconda della località scelta, è possibile che le piante vengano attaccate da diverse varietà di uccelli e insetti, ma anche da roditori ghiotti.

Per quanto riguarda il tempo invece, anche in caso di gelo e piogge intense, le piantine di canapa se la dovranno cavare da sole, infatti intervenire continuamente sarebbe troppo rischioso.

Insomma, questa tecnica richiede tanta fatica e tanti pericoli, ma il suo risultato non è affatto garantito.

Leggi anche: Indica vs Sativa vs Ruderalis: così puoi scegliere la più adatta a te.

In conclusione.

Come vedi anche la bizzarra storia dell’albero di cannabis riguarda un metodo di coltivazione illegale, che nasconde non poche insidie.

Non solo chi sceglie di puntare su questo tipo di coltivazione corre dei rischi a livello penale, ma anche le piante abbandonate a se stesse non potranno mai offre gli ottimi risultati delle piante coltivate legalmente alle giuste temperature e con le cure necessarie per ottenere il meglio.

Di fatto, il modo migliore per poter apprezzare gli aromi della canapa è acquistare la cannabis legale dai negozi autorizzati.

Per esempio sul CBD Shop di Justbob.it è possibile comprare erba legale e i suoi derivati, come l’olio di CBD e hashish legale, per profumare gli ambienti o collezionare le diverse varietà di erba: si tratta di prodotti selezionati e di ottima qualità, rigorosamente testati e a norma per quanto riguarda il contenuto di THC.

Dopo aver letto questa storia insolita, se ti è venuta voglia di sentire il profumo dell’erba light, non ti resta che sederti e scegliere comodamente i prodotti che preferisci su nostro cannabis light shop.

Che aspetti? Visita Justbob.it!