CBD vape: cosa sono i liquidi CBD per sigaretta elettronica e perché tutti ne parlano

cbd di marijuana legale e sigaretta elettronica

Scopri tutti i dettagli sul CBD vape e sui liquidi al CBD per sigaretta elettronica.

Probabilmente ti sarà capitato di sentir parlare di CBD vape ma sai davvero di che si tratta? I liquidi per sigaretta elettronica al CBD nascono per la vaporizzazione del cannabidiolo, modalità molto efficace per godere dei benefici di questo principio attivo della cannabis light, contenuto anche nell’olio CBD.


Il CBD è tuttora al centro di numerose ricerche scientifiche che studiano i suoi effetti sull’organismo umano. Il maggior interesse della medicina a riguardo verte sulle numerose proprietà che questo cannabinoide (non psicoattivo) ha dimostrato di possedere, tra cui le seguenti:

Come puoi notare si tratta di un potenziale enorme che potrebbe essere sfruttato per scopi molto importanti ma in questo articolo ci limiteremo a parlare di ciò che concerne il CBD vape.

Andiamo subito a vederlo assieme!

Caratteristiche e peculiarità degli e-liquid al CBD.

cbd vape in italia

L’avvento nel mondo occidentale della sigaretta elettronica ha avuto negli ultimi 10 anni un impatto enorme, tanto da contare oltre 40 milioni di utilizzatori solamente in Europa. Il concetto di e-liquid al CBD è tuttavia piuttosto recente e nasce grazie alla collaborazione tra i produttori di erba legale e le aziende del mondo svapo.

I liquidi al CBD possono presentare concentrazioni differenti di cannabidiolo a seconda del prodotto e rappresentano una delle alternative al fumo di tabacco. Le componenti di tutti gli e-liquid per sigaretta elettronica sono principalmente 3:

  • Glicerolo vegetale
  • Glicole propilenico
  • Aromi

Alcuni liquidi possono contenere nicotina, utile per smettere di fumare, e qualche volta piccole percentuali di acqua bidistillata. Analogamente alla nicotina, anche il CBD può essere integrato alla ricetta dell’e-liquid ed essere assunto per mezzo della vaporizzazione: tuttavia i produttori sconsigliano l’utilizzo di CBD e nicotina assieme per evitare interazioni ancora poco note.

Va da sé che maggiore è la percentuale di CBD presente all’interno del liquido e superiori risulteranno gli effetti tipici di questo principio attivo della marijuana light. I migliori e-liquid al cannabidiolo contengono CBD liquido puro, ottenuto tramite l’estrazione con CO2 supercritica dalla pianta di cannabis legale, eliminando così eventuali impurità quali cere, terpeni, THC e clorofilla.

Leggi anche: Marijuana e persone anziane: dagli USA un segnale incoraggiante.

Che differenza c’è tra l’olio CBD e gli e-liquid al CBD?

olio cbd e cbd vape

Non tutti sanno che i prodotti CBD vape sono molto diversi dall’olio CBD e ora ti spiegheremo il perché. Abbiamo visto poc’anzi come si compone un liquido al cannabidiolo per sigarette elettroniche e andiamo ora a vedere quali sono invece gli ingredienti dell’olio di cannabis.

La differenza sostanziale sta nel solvente di base: se nel primo caso troviamo glicole propilenico, glicerina vegetale e aromi, per quanto riguarda l’olio CBD abbiamo una base di olio vegetale nel quale viene disciolto il cannabidiolo, come ad esempio quello di cocco nell’olio CBD Sensitiva. Per quanto riguarda l’olio di CBD, l’estrazione del cannabinoide dalla pianta di marijuana legale può avvenire in vari modi:

  • CO2 supercritica
  • Spremitura a freddo
  • Infiltrazione di oli vegetali nelle infiorescenze di erba light

Nel primo caso non vi sarà alcuna traccia di THC, mentre nelle altre modalità potrebbe permanere qualche percentuale minima nel prodotto finito, in ogni caso rimanendo sotto la soglia tollerata dalla legge (0,6%). I due prodotti sono destinati ad utilizzi totalmente differenti: gli e-liquid al CBD nascono per la vaporizzazione, mentre l’olio di CBD per l’aromaterapia e i massaggi del corpo.

Dovresti assolutamente evitare di inserire l’olio CBD in una sigaretta elettronica, in quanto potrebbe rovinare il dispositivo o, se inalato, compromettere la tua salute. Se proprio vuoi farlo, utilizza gli appositi e-liquid senza addizionare nicotina.

Leggi anche: Cristalli CBD: cosa sono e come funzionano

È legale acquistare prodotti CBD vape in italia?

Se ti stai chiedendo questo, probabilmente hai sentito voci di corridoio riguardanti i prodotti a base di erba legale e vuoi capire meglio cosa dice la legge italiana a riguardo. Allo stato attuale delle cose la vendita e l’acquisto dei derivati della cannabis light è legale nella misura in cui questi abbiano un tasso di THC inferiore allo 0,2% (con tolleranza fino allo 0,6%) e siano quindi privi di effetto drogante.

È noto che il tetraidrocannabinolo provochi un’alterazione dei sensi in coloro che lo assumono ma ciò non accade nel caso dei prodotti a base di cannabis legale. L’irrisoria ed eventuale presenza di THC nei derivati della marijuana light viene annullata dalla carica di CBD presente al loro interno, grazie alla sua capacità di mitigarne gli effetti psicoattivi.

Ne deriva che l’acquisto di liquidi per sigaretta elettronica al CBD non sia vietato dalla legge italiana, così come quello di tutti gli altri prodotti acquistabili nei cannabis light shop come Justbob.