Cannabis bubblegum: caratteristiche, aroma ed effetti.

cannabis bubblegum

Quali sono le caratteristiche della cannabis bubblegum e tutto quello che devi sapere a riguardo.


Ti stai interessando alla marijuana light e vorresti provare la varietà Bubblegum?

Ottima idea: si tratta di una varietà molto apprezzata in tutto il mondo.

Ma prima di raccontarti le caratteristiche di quest’erba light vogliamo introdurti come riconoscere ed apprezzare una varietà piuttosto che un’altra.

Differenze tra le varietà di cannabis

Se non sei mai stato ad Amsterdam, la capitale mondiale della cannabis, e non sei un vero esperto del prodotto sappi che entrare in un coffee shop e ordinare della marijuana non è cosi semplice. Non ti basterà dire: “Vorrei comprare dell’erba”.

Il commesso del negozio infatti alla pari di un sommelier comincerà a chiederti che tipo di erba desideri, quale effetto cerchi e quali aromi ti piacciono.

Come il vino anche la cannabis viene catalogata in base a criteri super professionali. I principali sono:

  • il ceppo genetico di provenienza, ovvero cioè se la marijuana è Indica, Sativa oppure è un’ibrida figlia di un incrocio tra piante differenti;
  • l’aroma sprigionato durante la combustione e il retrogusto che lascia in bocca durante l’assunzione;
  • l’effetto psicotropo prevalente (o meglio se l’erba che cerchi deve eccitarti e darti energia oppure preferisci un effetto calmante e rilassante).

Poi vi sono le caratteristiche fisiche della pianta e dei suoi fiori: l’altezza e la tipologia del fusto, il colore delle gemme e la quantità di resina e di cristalli che produce.

Un altro fattore che viene considerato è il rapporto e le quantità di THC/CBD prodotte dalla pianta. Il primo è responsabile dello sballo, il secondo ha effetti positivi sull’umore e ha proprietà analgesiche.

Se sei interessato alla coltivazione indoor o outdoor dovrai informarti riguardo le varie caratteristiche della cannabis prescelta e sui tempi di raccolta delle infiorescenze.

Ogni tipologia di pianta ha delle sue caratteristiche peculiari sia nei tempi di fioritura sia negli ingombri e nello sviluppo del fusto, delle foglie e dei fiori.

È possibile sapere in anticipo la quantità del raccolto previsto, conoscere i cicli di illuminazione artificiale richiesti e gli aspetti relativi alla salute delle piante che possono essere più o meno forti e resistenti agli attacchi di agenti esterni quali muffe e funghi.

Ma ora concentriamoci su una particolare varietà, ovvero la cannabis bubblegum.

Cannabis bubblegum: la storia dagli anni 70 ai giorni nostri (in breve).

Ora ti presenteremo la cannabis Bubble Gum e reciteremo la parte del commesso super esperto guidandoti alla scoperta di un’erba pluripremiata a livello mondiale.

La marijuana Bubble Gum nasce negli Stati Uniti e più precisamente nello Stato dell’Indiana nei primi anni ’70.

Qui dei coltivatori di erba riescono a sviluppare questa specie ibrida che battezzarono Bubble Gum per via del suo aroma super dolce simile al profumo di un chewing gum.

cannabis bubble gum aroma

La sua carriera internazionale nasce però 20 anni dopo, infatti a metà degli anni ’90 ne furono esportate grandi quantità ad Amsterdam, in Olanda, dove la richiesta di erba era cresciuta tantissimo per soddisfare i clienti dei coffee shop.

Gli olandesi capirono subito che questa varietà di cannabis era pronta per il grande salto.

Quindi stop alle importazioni e via alla coltivazione indoor seguita dal business della vendita dei semi.

È così che la cannabis Bubble Gum conquistò il mondo.

Quando una pianta ha grandi potenzialità tutti i coltivatori vogliono i suoi semi per la produzione. È infatti incrociandola con se stessa e coltivandola generazione dopo generazione che si arrivano a far crescere piante sempre più forti, che riescono a mantenere le qualità della pianta ‘madre’.

Con Bubble Gum la perseveranza dei coltivatori olandesi ha portato a raggiungere l’obiettivo cercato: anche le nuove piante hanno ereditato le caratteristiche della pianta progenitrice.

La stabilizzazione ottenuta ha portato i risultati sperati e le Bubble Gum di oggi hanno l’aroma, l’effetto, il rendimento e le quantità di THC/CBD del tutto simili alla pianta “originale”.

Bubblegum, una delle cannabis più premiate della storia

La Bubble Gum ha vinto ben 4 premi durante varie edizioni dell’High Times Cannabis Cup, il Festival olandese più importante del mondo,

Questo festival premia ogni anno, dal 1987, le migliori qualità di erba suddivise in varie categorie di partecipazione.

Oltre a raccogliere vari premi in giro per i festival mondiali, la Bubble Gum nel 2006 ha ricevuto il suo più prestigioso riconoscimento: è stata dichiarata pianta dell’anno dalla rivista specializzata Soft Secrets.

Una curiosità: Bubble Gum è anche la pianta madre da cui i coltivatori della Crockett Family Farm hanno ricavato la varietà Fragola-Banana che è una leggenda del settore.

A Las Vegas nel 2018, durante la quarta edizione del Festival Jack Herer Cup, un incrocio della Bubble Gum ha ottenuto il primo posto nella categoria “Ibride”.

Descrizione completa della cannabis bubblegum

Andiamo adesso ad analizzare tutte le caratteristiche della Bubble Gum, una pianta di cannabis ibrida geneticamente equilibrata: è per il 60% è Sativa e per il 40% Indica.

La leggera predominanza del genere Sativa dopo l’assunzione ha come risultato quello di farci sentire energici e attivi sia a livello cerebrale che fisico. Inoltre aiuta la meditazione e se assunta all’ora giusta può conciliare il sonno, mentre l’effetto “blocca-divano” tipico delle piante Indica è leggero e piacevole.

La Bubble Gum non legale in Italia presenta un’alta concentrazione di THC, mentre il livello del CBD è da considerarsi normale.

Quando viene fumata sprigiona tutti gli aromi che la contraddistinguono, oltre ad un piacevole retrogusto fruttato e speziato mentre le cime liberano nell’aria dolci profumi che ricordano i fiori, i chewing gum, la fragola e la ciliegia.

La semina e il raccolto della cannabis bubblegum

Le piante di Bubble Gum fioriscono circa tra le 8 e le 9 settimane dopo la semina, sono forti e si adattano alla coltivazione indoor.

Generano piante che raggiungono il metro e cinquanta e producono circa 400 grammi di raccolto per metro quadrato.

All’aperto, se ben posizionate, le piante raggiungono i 2 metri di altezza.

Il raccolto si effettua a fine ottobre e dona circa 600 grammi per metro quadrato. Le sue gemme sono larghe e ricche di cristalli ben visibili, le sue infiorescenze di colore verde-arancione si presentano cariche di resina e sono molto ricche di THC.

Il suo aroma alla fragola è cosi peculiare che chiunque l’abbia provata una volta la riconoscerebbe subito anche solo annusandone i fiori.

Vendita legale di cannabis bubblegum light

Grazie alle tecniche di coltivazione odierne che ovviamente devono tenere conto delle leggi vigenti è possibile acquistare online (e in modo totalmente legale) la cannabis Bubble Gum light direttamente sul nostro sito.

La nostra Bubble Gum certificata ha il THC bassissimo che rientra perfettamente nei parametri di legge (inferiore allo 0,6%) e ha un alto valore di CBD (>23%) che ti garantisce un senso di benessere e positività ineguagliabile, senza in alcun modo negarti gli aromi e il gusto della classica Bubble Gum.

Ed ora… Stereo a palla con la canzone Strawberry Fields Forever dei mitici Beatles e sei pronto per un viaggio di piacere negli anni ’70 in compagnia della tua Bubble Gum (e di un infinito campo di fragole)!