Cannabis light migliore: quali sono le varietà più apprezzate

cannabis light migliore

Cerchi la migliore canapa legale, detta anche marijuana light? Ecco le varietà più apprezzate e le loro caratteristiche.


La Cannabis light, definita da molti come “marijuana che non sballa” è un prodotto che ha ricevuto un successo vastissimo, poiché più leggera e priva di effetti psicotropi.

S’impone sul mercato, quindi, un’alternativa legale alla classica marijuana con un elevato tasso di THC, senza dimenticare però che l’erba light produce effetti piacevoli e rilassanti.

Ora scopriremo qual è, tra le diverse varietà, la cannabis light migliore in commercio, partendo però da una descrizione generale della canapa sativa depotenziata.

Cannabis light: proprietà

La marijuana light si ricava dalle infiorescenze femminili di canapa sativa depotenziata, quindi accuratamente selezionate per ottenere composti ricchi di CBD (cannabidiolo) e poveri di THC.

Si tratta di un principio attivo contrapposto al THC che non esercita alcuna influenza sulla psiche. La cannabis light, infatti consta di un livello di THC che in Italia deve essere inferiore allo 0,6% affinché sia ritenuta legale.

Tale percentuale è così bassa da non provocare effetti stupefacenti.

Il CBD produce effetti miorilassanti lasciando la persona che lo assume sempre vigile e cosciente.

Naturalmente, nonostante queste caratteristiche positive, bisogna che i consumatori sappiano che esiste un legame tra la sostanza, le caratteristiche del consumatore e le modalità d’assunzione, quindi è conveniente non sottovalutare le proprietà intrinseche della cannabis light.

Infatti il consumo di erba light necessita del riscaldamento della sostanza, indispensabile per l’attivazione dei cannabinoidi che, altrimenti, non riuscirebbero a entrare nel metabolismo del nostro corpo.

In altre modalità di consumo, come la preparazione della tisana alla canapa, è necessario aggiungere un alimento grasso all’acqua.

Ti stai forse chiedendo il perché? Ebbene, il CBD è liposolubile, non idrosolubile: non si lega all’acqua bensì ai grassi.

Per godere di tutti i benefici del CBD è dunque indispensabile unire latte, burro, olio o altre sostanze all’acqua d’infusione.

Ma come capire se un lotto di marijuana light sia di qualità?

Cannabis light di qualità: come riconoscerla

Prima di approfondire il discorso sulle varietà possibili da acquistare nel nostro Paese in negozi specializzati come justbob.it, è bene che tu legga qualche dritta su come riconoscere le varietà migliori.

In tal modo potrai andare oltre il semplice gusto personale ed essere soddisfatto/a del tuo acquisto.

Prima di tutto, bisogna tener conto di alcune caratteristiche intrinseche delle infiorescenze, come la percentuale di cannabidiolo contenuta.

In Italia le percentuali oscillano dall’1 a oltre il 20% e ciò dipende dalle modalità di coltivazione e il modo in cui la pianta è stata trattata.

Le infiorescenze migliori hanno una percentuale di CBD di almeno il 4%. Al di sotto di tale quantità gli effetti sarebbero quasi impercettibili.

Le caratteristiche delle inflorescenze di qualità da valutare sono i seguenti:

  • Il profumo: la fragranza emanata dalle piante migliori sarà molto intensa e con un ottimo aroma;
  • Il colore: l’erba light di buona qualità presenta un colore acceso che indica la freschezza del prodotto, poiché un colore spento ed opaco mostra un processo di essiccazione errato;

migliore marijuana light

  • Prima di acquistare cannabis light, è consigliabile anche effettuare ricerche sul produttore, poiché una delle cose più importanti è la trasparenza. Sulle etichette di marijuana legale, infatti, la legge vuole che vi sia riportata la varietà di semi utilizzata, la percentuale del CBD e quella del THC.

Infine, è naturale che la marijuana light migliore da fumare, o comunque da consumare, debba essere priva di agenti chimici o pesticidi in generale, al fine di non recare danni al proprio corpo.

Puoi ottenere questa informazione dalle etichette o dal sito del distributore. Noi di JustBob ad esempio commerciamo esclusivamente lotti biologici analizzati in diversi laboratori (tra cui quello dell’Università di Milano).

Le migliori varietà di cannabis light

Sono tantissime le varietà di cannabis presenti sul mercato, quindi stilarne una lista risulta complesso se non si tiene conto di elementi estremamente soggettivi, come il semplice gusto personale.

Tra le migliori varietà di erba light segnaliamo la Banana Smash, dal profumo penetrante e fresco e dal gusto dolce, speziato e con sentori – ovviamente – di banana!

Un prodotto molto ricercato è, poi, la Bubblegum, che si è aggiudicata la Cannabis Light Cup a Zurigo e Vienna (e tante altre premiazioni). Presenta un sapore intenso e fruttato.

A seguire, c’è la Strawberry, un prodotto scelto per il suo aroma fruttato e per l’elevato valore di CBD.

Sono ancora molte le varietà preferite dai consumatori di cannabis light, come la White Widow, la quale viene spesso scelta per il gusto deciso e gli effetti rilassanti che produce nel consumatore. Leggi qui le sue caratteristiche: “White Whidow marijuana light“!

Insomma, sul mercato è presenta una vasta scelta di tipologie di cannabis depotenziata ottime da provare!

Perché scegliere la marijuana light

Dopo aver elencato le varietà migliori presenti sul mercato e aver spiegato come riconoscere le qualità migliori, è bene spiegarti il perché scegliere un prodotto del genere.

Innanzitutto, si tratta di un prodotto legale e trasparente, che è stato visto come una “rivoluzione”.

La marijuana light, infatti, ha subito una rapida ascesa poiché ti permette di rilassarsi senza compromettere le percezioni sensoriali né le normali capacità.

Si auspica, a questo punto, un miglioramento delle norme attualmente in vigore per permettere a chiunque di beneficiare delle proprietà positive della cannabis light.

La discussione in Parlamento prevista per il 25 luglio 2019 riguarderà, infatti, uno specifico DDL che dovrebbe finalmente riconoscere l’uso ricreativo della cannabis light come totalmente legale, in quanto non si tratta di una sostanza psicotropa.