CBN: il cannabinoide benefico che si sposa con CBD e THC!

cbn cos'è effetti e benefici

Che cos’è il CBN (cannabinolo), quali sono i suoi effetti e le differenze con il CBD.

Quando parliamo di cannabis light e di marijuana illegale, il nostro pensiero va al CBD – per quanto riguarda la prima – e al THC – per quanto riguarda la seconda, ovvero i due cannabinoidi prevalenti in ognuna di loro. Ciò che non consideriamo è che la pianta di canapa abbia centinaia di principi attivi, non solamente due! Uno di questi è il CBN, il cannabinolo, con cui spesso viene confuso il CBD.

A questo punto ti starai chiedendo che cos’è il CBN, quali sono i suoi effetti e come si differenzia dal fratello cannabidiolo.

In questo approfondimento ci concentreremo proprio su questo principio attivo della cannabis, parlandotene nei minimi dettagli in modo che tu possa conoscere tutto a riguardo!

Dopo soli 2 minuti di lettura, avrai le idee chiare sul CBN, di cui si parla pochissimo ma che, in realtà, è estremamente importante per noi.

Ti presentiamo il CBN, uno dei cannabinoidi minori della marijuana.

Come ti abbiamo anticipato, il cannabinoide che prevale nell’erba light è il CBD mentre quello che prevale nell’erba illegale in Italia è il THC.

Il CBN, sigla che sta a indicare “cannabinolo”, è invece un principio attivo che spicca in misura minore rispetto a THC e CBD ma che, in realtà, offre una serie di effetti benefici per l’uomo e gli animali.

Nello specifico, il CBN è un cannabinoide non psicoattivo che si forma quando il THC invecchia. È quindi presente in grandi quantità nei tricomi color ambra, ovvero le ghiandole produttrici di cannabinoidi che diventano lattiginose quando sono mature e ambrate quando sono in uno stadio leggermente avanzato.

Alcune persone, in particolare quelle che prediligono gli effetti euforizzanti del THC, non tollerano gli effetti del CBN e non li ricercano in alcun modo. Altre, invece, prediligono la cannabis leggermente più matura del consueto al fine di beneficiare al massimo della presenza di cannabinolo.

cananbis ad alto contenuto di CBN

Ma quali sono gli effetti dei CBN?

CBN: effetti benefici dati dalla sua presenza nei fiori di cannabis.

I ricercatori hanno scoperto il CBN in tempi piuttosto recenti, ma hanno subito indagato sui potenziali benefici di questo cannabinoide per il nostro organismo. Ecco, di seguito, quali sono gli effetti del CBN conosciuti fino ad ora:

  • antibatterici
  • neuroprotettivi
  • stimolatori dell’appetito
  • ipotensivi
  • antinfiammatori

Vediamoli nei dettagli.

Leggi anche: Orange Skunk CBD: caratteristiche, origini ed effetti

Il CBN come antibatterico

Gli studi riguardo il CBN hanno evidenziato come possa essere un potente antibatterico. In particolare, gli studiosi hanno indagato sulla sua azione sui ceppi di batteri MRSA resistenti agli antibiotici tradizionali, ottenendo impressionanti risultati (fonte: ResearchGate, Antibacterial Cannabinoids from Cannabis sativa: A Structure-Activity Study).

Se la ricerca scientifica andrà avanti, è possibile che in futuro utilizzeremo il CBN per combattere le infezioni batteriche che gli antibiotici non possono sconfiggere.

CBN come potente neuroprotettore

Sembra che il CBN possa agire come importante neuroprotettore in quanto, in uno studio sui topi da laboratorio, i ricercatori hanno avuto ottimi risultati applicando il cannabinolo contro la SLA: sui topi, il CBN è stato in grado di ritardare l’insorgenza di questa malattia. (Cannabinol delays symptom onset in SOD1 (G93A) transgenic mice without affecting survival, National Library of Medicine)

Nonostante gli studi sulle persone scarseggino, ci sono ottime speranze che il cannabinolo possa essere un utile alleato contro la SLA e altre malattie neurodegenerative.

Il CBN stimola l’appetito

Durante gli studi sui topi da laboratorio, i ricercatori hanno riscontrato che, nei periodi di assunzione di cannabinolo, i roditori aumentavano le quantità di cibo ingerite.

Questo avvenimento suggerisce che il CBN possa avere, come il THC, il potere di stimolare l’appetito (utile in caso di disturbi dell’alimentazione). Al contrario del THC, che i topi rifiutano per via dei suoi effetti psicotropi, sembra che il CBN sia ben accetto dai roditori in quanto privo di effetti sulla psiche.

Anche in questo caso, sono necessari studi sull’uomo come ulteriore conferma.

Benefici del cannabinolo sul glaucoma

Una ricerca svolta sui conigli ha evidenziato che il CBN (come il THC e il CBD) riducono la pressione oculare, il più importante fattore di rischio per il glaucoma.

cbn come alleato contro il glaucoma

Nonostante ciò, gli studi a riguardo sono ancora agli albori e non dimostrano che il cannabinolo sia più efficace dei medicinali già utilizzati per trattare il glaucoma.

Effetti antinfiammatori del CBN

Come il CBD, anche il CBN sembra essere un efficace antinfiammatorio, in particolare per quanto riguarda il trattamento dell’artrite reumatoide. (Cannabinoids as novel anti-inflammatory drugs, Future Med Chem, 2009)

Anche in questo caso, i ricercatori hanno lavorato solo sui topi da laboratorio. Eppure i risultati sono eccellenti e promettono molto bene.

Ora che conosci i potenziali benefici del CBN, vediamo le differenze tra questo particolare cannabinoide e il CBD.

Leggi anche: Ma il CBD cos’è? Ecco la risposta semplice ed esaustiva

CBN e CBD: differenze e caratteristiche in comune tra i due cannabinoidi.

Sia il cannabidiolo (CBD) che in cannabinolo (CBN) sono dei cannabinoidi, ovvero principi attivi prodotti dalla pianta di Canapa Sativa L.

Nonostante ciò, il CBD è contenuto in grandi quantità nelle piante di marijuana legale, mentre il CBN si trova prevalentemente nella cannabis ad alto contenuto di THC, in quanto inizia a prevalere quando il tetraidrocannabinolo invecchia. Essendo il THC presente in piccolissime quantità nella canapa light (meno dello 0,2%), anche il contenuto di CBN non può essere elevato!

Questa non dovrebbe comunque essere una preoccupazione per gli estimatori di cannabis legale: infatti CBD e CBN presentano degli effetti in comune, ovvero quelli antinfiammatori, ipotensivi, neuroprotettivi e antibatterici.

D’altra parte, il CBD ci offre molti più benefici rispetto al CBN!

Infatti, oltre a quelli già citati, presenta effetti:

  • antidolorifici
  • rilassanti
  • antispastici
  • antiemetici
  • antiossidanti
  • immunomodulatori
  • anticonvulsivanti

I prodotti a base di cannabidiolo, come l’olio CBD, l’hashish legale e i fiori di canapa legale, risultano quindi potenzialmente utili (anche se ancora da ufficializzare) per il trattamento di numerose condizioni.

Vuoi acquistare i migliori prodotti a base di CBD online? Allora visita subito Justbob, il nostro cannabis light shop! Ti aspettiamo.