Tipi di hashish: ecco le varietà più diffuse al mondo

tipi di hashish

Scopri quali sono le principali tipologie di hashish apprezzate in tutto il mondo

Se sei un appassionato di cannabis e cannabis legale e dei suoi derivati, curiosando qua e là, è probabile che ti sia ritrovato ad avere a che fare con tante tipologie di hashish differenti. Esistono i prodotti più scuri e malleabili, quelli che tendono al giallo oro, quelli che hanno una consistenza più 1dura, ecc.

Ma quanti tipi di hashish esistono? 

Quali sono le loro particolarità?

Dare una risposta esatta alla prima domanda sarebbe troppo complicato, perché oggi esistono davvero tantissime proposte di hashish dotate di caratteristiche differenti, ma di seguito elencheremo le principali, in modo che possa avere un’idea ben chiara su ciò che propone il mercato.

Ecco i principali tipi di hashish nel mondo.

hashish afghan gold su Just Bob

Charas: tondo, fresco e speziato

Tra le varietà di hashish più conosciute in tutto il mondo c’è senza dubbio il ‘charas‘, una tipologia di hashish molto particolare prodotta prevalentemente in India, in Pakistan e in Hymalaya.

In queste zone geografiche la coltivazione della marijuana ha origini antichissime e con essa anche la produzione del charas.

Ma cos’ha di speciale questa tipologia di hashish?

Al contrario della maggior parte delle altre varietà, il charas viene realizzato con l’utilizzo della resina fresca.

Per ottenere questo prodotto, sostanzialmente, si strofinano le cime di cannabis (o cannabis light) fresche tra le mani, in modo che la resina si attacchi sui palmi. Lo strato ottenuto viene poi staccato e lavorato per formare delle piccole palline o dei panetti malleabili, scuri e molto profumati.

Il charas è un tipo di hashish particolarmente speziato che, se consumato, genera effetti molto potenti, che si traducono per lo più in rilassamento muscolare e stordimento.

Su Justbob.it puoi trovare la versione light di questo prodotto dotato di una percentuale di THC inferiore allo 0,2% e di CBD superiore al 16%.

Leggi anche: Cos’è l’hashish e cosa c’è dentro (veramente)

Hashish afghano: profumato, potente e sedativo

Oggi l’Afghanistan è uno dei principali produttori di hashish, per questo è probabile che ti sia capitato spesso di sentir nominare l’hashish afghano.

In questa località il prodotto viene chiamato chars (attenzione: non charas, come l’hashish di cui abbiamo parlato sopra) e viene realizzato con i tricomi prelevati dalle cime di cannabis precedentemente essiccate.

Una volta realizzato il kief, questo viene poi lavorato in modo da raggiungere la consistenza di un impasto: ciò che serve per la lavorazione è un piatto metallico, che viene riscaldato mediante una fiammella e sul quale viene mescolato il polline con un po’ d’acqua o tè.

Una volta ottenuto il composto della giusta consistenza, si passa alla lavorazione a mano.

Il risultato finale è un panetto molto scuro (quasi nero) o tendente al color castagna, malleabile e particolarmente aromatico (a tratti quasi piccante).

L’hashish afghano, oltre che per il suo profumo, è noto per la potenza dei suoi effetti, che sono per lo più sedativi e rilassanti.

Sul nostro store online Justbob.it trovi la versione legale di questo prodotto (a basso contenuto di THC e alte percentuali di CBD) si tratta dell’afghan gold: una varietà di hashish incartata con foglie di oro puro!

panetto di hashish

Hashish pakistano: super aromatico e frastornante

L’hashish pakistano è uno dei più noti e amati al mondo. 

Il suo metodo di produzione è molto simile a quello dell’hashish afghano ma con la differenza che, dopo la lavorazione, i panetti di hashish vengono lasciati invecchiare per qualche mese all’interno delle pelli di capra o di pecora in modo da potenziarne gli aromi, che sono il vero asso nella manica di questo prodotto.

Oltre che essere super profumato e speziato, l’hashish pakistano nella sua versione classica genera un effetto frastornante e rilassante particolarmente intenso.

Sul nostro cannabis light shop trovi la versione legale dell’hashish pakistano, caratterizzata da un contenuto di CBD che si aggira attorno al 17,5%.

Hashish libanese: la resina colorata dagli effetti cerebrali

Un tipo di hashish che si differenzia dagli altri è senza dubbio l’hashish libanese.

Per realizzare questo prodotto le piante vengono fatte seccare prima di essere tagliate ed è proprio in questa fase che possono assumere diverse tonalità (giallo rosso o marrone).

Appena le piante sono abbastanza secche, si può procedere a setacciare le cime.

Con la resina ottenuta si realizza che il kief che, successivamente, viene pressato per dare forma a dei panetti dalla consistenza friabile.

Dalle piante di canapa più giovani si ottiene l’hashish libanese di una tonalità giallastra, noto per provocare uno sballo cerebrale; dalle piante più mature, invece, si ottiene l’hashish rosso che genera effetti differenti, per lo più narcotizzanti.

Produzione di hashish: un mondo in continua evoluzione che va verso il ‘legale’

Oltre alle varietà di hashish che abbiamo appena descritto, ne esistono anche tante altre: c’è l’hashish marocchino, quello nepalese, quello turco e poi c’è il Burbuka, il Manali Cream, ecc.

Insomma, il panorama mondiale dell’hashish è a dir poco variegato.

L’hashish ha radici antichissime e da sempre viene apprezzato in tantissimi Paesi del mondo in tutte le sue varianti, ma soprattutto in quelle più profumate e concentrate.

Ciò che in parte ha ostacolato la diffusione di questa sostanza, però, è l’alto contenuto di THC, un cannabinoide psicotropo considerato illegale in tanti Paesi del mondo.

Per ovviare a questo problema, però, con il passare del tempo sono state ideate tante nuove tipologie di hashish ottenute dalle piante di canapa legale, ossia quelle caratterizzate da bassissime percentuali di THC e alte concentrazioni di CBD, proprio quelle che puoi trovare nel nostro store Justbob.

Il prodotto ottenuto viene chiamato hashish CBD o hashish legale e si tratta di un prodotto che è possibile acquistare legalmente anche in Italia.

Leggi anche: Benefici dell’olio di canapa sulla pelle: 5 proprietà sorprendenti

Per concludere

Il mondo dell’hashish, come del resto tutto ciò che ruota attorno alle piante di canapa e della cannabis light, è in continua evoluzione, per questo è probabile che da qui a qualche mese nasceranno tante nuove varietà di prodotti e che magari qualcuno di questi prenderà il sopravvento sugli altri. 

Detto questo, ricordandoti che in Italia fare uso delle cime di marijuana e dei suoi derivati è vietato, ti invitiamo a visitare il nostro store www.justbob.it per acquistare i prodotti che preferisci a scopo collezionistico.

Tante novità ti aspettano: a presto!