White widow marijuana: tutto quello che devi sapere a riguardo.

white widow marijuana

Tutte le caratteristiche della marijuana white widow: aroma, gusto ed effetti.


White Widow: che cos’è?

Tra le varietà più note di marijuana light vi è la White Widow, creata dalla Green House, in Olanda, nel
1995.

Diventata immediatamente famosa per la colorazione bianca delle foglie in periodo di fioritura, la White Widow è caratterizzata da un aroma pungente, con sentori di resina di pino e note speziate.

Questa particolare tipologia di marijuana nasce dall’impollinazione di una sativa brasiliana (Manga Rosa) con un ibrido indica dell’India (Kerala).

Il risultato è una varietà di cannabis legale caratterizzata da una concentrazione di THC generalmente inferiore allo 0,2%, e quindi entro i parametri legali, e una concentrazione di CBD medio alta, con valori che si aggirano intorno al 24%.

Nella versione psicotropa, e dunque illegale in Italia, la White Widow è caratterizzata da valori di THC elevati, circa 19%, che eredita dalla varietà Sativa, e alte concentrazioni di CBD, circa 24%, che eredita dalla varietà Indica, presentando effetti che tendono alla varietà sativa.

La pianta è ricca di resina e conserva la tipica morfologia della cannabis indica, con i germogli che si raccolgono in densi grappoli in corrispondenza dei nodi dello stelo e dei rami.

Nello specifico, la si presenta come una indica, ovvero una pianta di dimensioni contenute che tende alla formazione di cespugli densi con foglie ampie e tempi di fioritura rapidi.

Di solito impiega 9 settimane per giungere a piena maturazione ed è caratterizzata da una fase vegetativa più lenta rispetto a quella di fioritura.

Caratteristiche della pianta White Widow

White Widow marijuana light pianta

La White Widow, se coltivata all’aperto, può raggiungere fino a 1,90 metri di altezza, con una resa di inflorescenze che si aggira intorno ai 550/600 grammi per pianta.

Come tutte le piante di cannabis che presentano un fenotipo a dominanza di indica, non occupa troppo spazio: durante la semina è sufficiente lasciare uno spazio tra una pianta e l’altra di 15/20 centimetri.

Dalla varietà indica, la White Widow eredita la resistenza ai fertilizzanti: diversamente dalla sativa, che non tollera troppi interventi, le piante di cannabis di varietà indica necessitano di un terreno ricco di nutrienti. Non disdegnano dunque l’uso di fertilizzanti per velocizzarne la crescita e massimizzare il raccolto.

Dal punto di vista climatico, la White Widow è estremamente flessibile, rendendo bene sia nei climi caldi sia nei climi del Nord Europa, non essendo suscettibile alle gelate tardive.

Assolutamente da evitare, invece, sono i ristagni d’acqua: terreni troppo bagnati o incapaci di assorbire le precipitazioni, infatti, causano la clorosi delle foglie e danneggiano le radici.

In generale la marijuana White Widow light viene coltivata indoor, in modo da avere sotto controllo valori di umidità e di temperatura, ma anche la coltivazione in esterno permette di registrare rese eccellenti.

Per quanto riguarda la coltivazione indoor, praticata nei Paesi nei quali è legale, la pianta di White Widow mantiene dimensioni contenute, dai 60 ai 100 centimetri, con una resa di 450/500 grammi a metro quadro sotto una lampada da 600W.

Non necessita di eccessiva manutenzione ed è caratterizzata da un odore molto forte e pervasivo.

Caratteristiche ed effetti della marijuana White Widow

Nella versione light, la White Widow è caratterizzata da una concentrazione di CBD medio alta, di circa il 24%, e da un sapore fresco e pulito con toni di pino.

Se inalata, all’aspirazione emergono anche toni agrumati, rendendo la White Widow una varietà di marijuana light ricca di sensazioni, dalla fumata molto soddisfacente, dalle sfumature di aromi e tonificante.

Gli effetti sono quelli tipici del CBD, che abbiamo descritto nei dettagli nel seguente articolo: “Tutti gli effetti della cannabis legale (cannabis light)“.

Nella versione psicotropa, illegale in Italia, questo tipo di cannabis presenta gli effetti della varietà sativa.

Le alte concentrazioni di THC, ovvero il metabolita psicoattivo della cannabis, provocano nel consumatore un effetto stimolante ed energizzante, comportando quella serie di sintomi generalmente noti come “high”.

La White Widow, per via di concentrazioni di THC medio alte, è considerata una varietà potente, per cui si consiglia cautela ai fumatori alle prime armi. L’aroma dolciastro e il sapore gradevole danno in principio l’impressione di una varietà di cannabis dagli effetti facili da controllare, mentre in realtà l’effetto è travolgente.

Il fumo scorre facilmente, senza irritare, lasciando in bocca un retrogusto dolciastro con toni iniziali leggermente piccanti.

La miscellanea di sapori e aromi la rendono una vera e propria varietà per intenditori, campionessa del High Times Cannabis Cup nel 1995 e da allora vincitrice di altri numerosi premi, considerata praticamente priva di difetti.

Tra gli effetti si annovera un aumento della creatività: il pensiero è lasciato libero di vagare ma senza creare l’effetto “stoned”, di chiusura introspettiva.

Coloro che provano la White Widow spesso si sono sentiti trasportati dal desiderio di condividerla con gli amici e insieme far decollare la mente verso pensieri profondi. Si tratta, quindi, di una tipologia di marijuana indicata per la socializzazione e la comunicazione.

Gli effetti sul corpo, invece, risentono degli alti contenuti di CBD, comportando un generale rilassamento e la scomparsa di dolori cronici, emicranie, artriti, stress e depressione.

Se consumata in compagnia la White Widow può condurre a trascorrere lunghe ore seduti sul divano a conversare amabilmente sui temi più disparati.

Per tal motivo si consiglia, in generale, un consumo graduale, senza abusarne, in modo da poterne assaporare tranquillamente l’aroma, il sapore e gli effetti.

L’abuso, infatti, potrebbe indurre sonnolenza se non, addirittura, un “high” sconvolgente.

Vuoi provare la White Widow marijuana light?

La trovi su justbob.it: i nostri prodotti provengono sempre da coltivazioni indoor (dunque super controllate) e biologiche.

Inoltre analizziamo ogni lotto o campione che mettiamo in commercio, al fine da garantire la tua e la nostra sicurezza.

Allora cosa aspetti? Scegli la qualità, scegli Just Bob!