Shatter CBD: cos’è e perché tutti ne parlano

shatter cbd di erba legale

Tutto quello che c’è da sapere sullo shatter CBD e sulle differenze con gli altri derivati della cannabis.

Se anche tu sei un appassionato di erba legale, probabilmente ti sarà capitato di sentir parlare di shatter CBD, ma se così non fosse non sarebbe poi così strano. Lo shatter CBD è un concentrato di cannabis ottenuto dalla pianta della canapa, con un aspetto simile ad una lastra di caramello, in quanto si presenta molto sottile, color ambra e semitrasparente.

Questo concentrato di erba light è un prodotto totalmente privo di THC, perciò rientra nella categoria di quei derivati della marijuana legali per la legge italiana. Ciò di cui invece è molto ricco lo shatter è il CBD, il cannabinoide della cannabis con effetti benefici e non psicoattivi, sul quale la scienza sta spendendo il suo tempo a studiarne le proprietà in modo approfondito.

Infatti, nei decenni scorsi il principio attivo della cannabis su cui si sono concentrati gli studi scientifici è stato prevalentemente il THC, passato ormai in secondo piano con l’avvento della cannabis legale. Nei prodotti a base di erba light, in cui rientra anche lo shatter, il tetraidrocannabinolo deve essere contenuto nella percentuale dello 0,2%, con una tolleranza massima fino allo 0,6%.

Oltretutto, il CBD è noto per il suo effetto contrastante nei confronti degli stimoli psicoattivi del THC, perciò anche la minuscola presenza di quest’ultimo nei prodotti a base di canapa light, viene annullata. Andiamo adesso a vedere che cos’è di preciso lo shatter CBD.

Shatter CBD: che cos’è e come viene prodotto.

shatter cbd e olio cbd

Come abbiamo accennato a inizio articolo, lo shatter CBD è un concentrato di cannabis legale totalmente privo di THC ma al contempo molto ricco di CBD. Lo shatter può toccare picchi di cannabidiolo del 90%, ovvero 5-6 volte tanto quello che normalmente è contenuto nelle piante di canapa light: puoi ben capire come mai questo prodotto sia sulla bocca di tutti da qualche tempo.

Lo shatter è fondamentalmente un olio concentrato estratto dai tricomi di cannabis, ottenuto in laboratorio tramite un processo BHO (Butane Hash Oil), fatto poi solidificare in forma di lastra sottile dal caratteristico color ambra. Questa tecnica viene utilizzata non solo per la produzione dello shatter ma anche per altri concentrati di marijuana, come ad esempio il wax, derivante dallo stesso processo ma rimaneggiato per ottenere una consistenza semi-solida simile alla cera.

Quello che accade è che il gas butano viene utilizzato come solvente, al fine di separare la materia vegetale dai cannabinoidi e tutte le altre sostanze attive della canapa. Perciò, partendo dai tricomi, viene estratto il CBD ad alti livelli che si approssimano alla purezza, lasciando indietro le membrane cellulari e le altre ghiandole organiche, a differenza di quello che accade per prodotti come l’hashish, composto da tricomi legati appunto a materia vegetale.

Una volta estratto quest’olio concentrato dai tricomi, il butano viene fatto evaporare, poiché dannoso per il nostro organismo se inalato, e il composto ottenuto viene fatto raffreddare in forma di lastra sottile, ottenendo così lo shatter CBD. Il suo nome significa “frantumare” ed è dovuto alla sua fragilità, che lo porta appunto a spaccarsi facilmente come se fosse vetro sottile, caratteristica che lo rende molto semplice da dosare.

Leggi anche: Marijuana light a Bologna? 3 motivi per scegliere Justbob!

Shatter vs olio CBD: quali sono le differenze?

shatter cbd di cannabis light

Esistono tanti tipi di concentrati di canapa, tra cui il più famoso ai giorni nostri è probabilmente l’olio CBD, un estratto della cannabis light. Esso viene commercializzato in diverse diluizioni in olio vegetale di vari tipi, come ad esempio l’olio di cocco nel caso dell’olio CBD Sensitiva. Ma cosa cambia tra l’olio CBD e lo shatter CBD?

Innanzitutto la prima differenza sta nella loro estrazione dalla pianta di canapa legale, in quanto lo shatter viene estratto tramite metodo BHO, ovvero tramite il butano, mentre l’olio di CBD si estrae tramite CO2 supercritica. Quindi il solvente sta alla base delle differenze che intercorrono tra questi due prodotti a base di cannabis light ma naturalmente non finisce qui.

Per quanto riguarda l’olio CBD, come dice il suo stesso nome esso si presenta in forma liquida, diluito in olio vegetale in percentuali differenti a seconda della propria tolleranza. Lo shatter invece si presenta in forma solida di lastra sottile color ambra, che di frantuma molto facilmente, caratteristica a cui deve il suo nome.

La differenza sostanziale, a parte appunto la forma, sta nelle percentuali di CBD che i due prodotti presentano. L’olio CBD può tendenzialmente contenerne dal 2,5% (olio CBD per cani) al 25%, mentre lo shatter è un prodotto studiato appositamente per essere estremo e può contenerne oltre il 90%.

Leggi anche: Marijuana light a Torino? 3 motivi per scegliere Justbob!

Considerazioni finali sullo shatter CBD.

Come avrai potuto leggere nelle righe precedenti, lo shatter è un concentrato di marijuana legale ad altissime percentuali di CBD, talvolta oltre il 90%. Si tratta per cui di un prodotto da dosare con estrema cautela, in quanto potenzialmente pericoloso, soprattutto per i neofiti, ai quali suggeriamo sinceramente di preferire l’olio CBD, di più semplice ed innocua gestione.

Su Justbob, il nostro cannabis light shop online, troverai un’intera sezione dedicata all’olio CBD Sensitiva, ottenuto da ingredienti puri e naturali da coltivazioni di canapa legale all’aperto in Abruzzo. Si tratta di una gamma di prodotti di alta qualità, totalmente privi di THC e acquistabili in diverse diluizioni:

Che aspetti allora? Entra subito su Just bob e acquista il tuo primo olio di CBD!