Tisana alla marijuana: ecco come preparare un ottimo infuso

tisana alla marijuana

La preparazione della tisana alla marijuana (e i benefici legati alla sua assunzione).


Le tisane rilassanti sono da sempre un ottimo metodo non medico per rilassare i nervi, distendersi e aiutare in molti casi il sonno a prendere piede.

Se quelle con la melassa, allo zenzero o l’aggiunta di fiori di camomilla sono già da tempo una presenza fissa in moltissime case, un’altra tipologia di tisana sta lentamente guadagnano clamore, grazie ai suoi effetti: la tisana alla marijuana light.

Lo scarso quantitativo di THC (molecola che è causa degli effetti psicotropi) presente nella cannabis light e, al contrario, il grande quantitativo di CBD, cannabidiolo, che genera tutti gli effetti positivi, sono il motivo principale di questa scelta.

Come fare una tisana alla marijuana?

La Tisana alla marijuana è una delle ricette più antiche, nonostante si stia scoprendo da poco nella nostra parte di mondo.

Un motivo può essere i tempi lunghi di preparazioni previsti, a differenza di altre tipologie di infusi.

Quello che ci serve per fare la nostra tisana sono infiorescenze di erba light tritate finemente, non del tutto polverizzate.

La quantità è a piacimento. Per la prima tisana consigliamo di iniziare con un piccolo quantitativo ed aumentare qualora si volessero riscontrare effetti rilassanti migliori.

Ed ora ecco il procedimento.

Hai letto le nostre ricette dei biscotti alla marijuana legale e della torta alla marijuana? Ti consigliamo di provarle: sono ottime!

Tisana alla canapa – preparazione n° 1

  • Inseriamo il nostro composto tritato in un filtro (possiamo utilizzare anche una bustina da tè vuota e sigillarla per bene, onde evitare fuoriuscite);
  • Ora prendiamo un pentolino e riempiamolo d’acqua fredda, immergendo il nostro filtro con le inflorescenze;
  • Poniamo il pentolino sul fuoco e aspettiamo che raggiunga la temperatura necessaria al punto di ebollizione;
  • Copriamo il pentolino con un coperchio e lasciamolo bollire per circa un quarto d’ora;
  • Se notiamo che l’ebollizione d’acqua è eccessiva e il contenuto del pentolino scema, possiamo aggiungere un po’ d’acqua.
  • Infine, aggiungiamo del latte o dell’olio, circa 15 cl. Il latte è preferibile intero. Il CBD è infatti una sostanza liposolubile, non idrosolubile: ciò significa che si scioglie nei grassi e non nell’acqua. La presenza di latte oppure olio è quindi fondamentale.

tisana alla marijuana preparazione con latte

Tisana alla canapa legale – preparazione n° 2

Un altro metodo, molto più veloce, prevede l’uso delle nostre infiorescenze di marijuana light spezzettate insieme al burro uniti. I prodotti vanno cotti insieme a fiamma lenta per circa un quarto d’ora.

Terminata la cottura, il prodotto va pestato in un mortaio e fatto raffreddare in un contenitore, cercando di dargli una forma simile a quello di un panetto di burro. Il tutto poi va messo a raffreddarsi per diverse ore in frigo.

Con questo metodo ti basterà, ogni volta che vorrete bere una buona tisana alla marijuana light, sciogliere un po’ di burro in un classico infuso di erbe e goderti le sensazioni benefiche provocate da esso.

Gli effetti della tisana alla marijuana light

La cannabis light ha in sé un grande potere analgesico e concentra il suo potere rilassante sul cannabidiolo, ovvero il CBD.

Il CBD è un ottimo antinfiammatorio, usato per lenire e curare malanni causati da stati gravi di infiammazione come artrite o dolori e spasmi muscolari.

Ha ottime proprietà antipsicotiche, utilizzabili sia per trattare patologie invalidanti come la schizofrenia, sia per aiutare a contrastare e gestire malanni della mente come i disturbi ossessivi compulsi o il disturbo post traumatico.

Questa straordinaria molecola può essere d’aiutato a conciliare il sonno, a quietare gli stati d’ansia e a tenere a bada quelli depressivi.

Il CBD è un ottimo antiossidante, quindi è di grande aiuto di chi soffre di dolori cronici, o spasmi.

Ha proprietà antiemetiche, ottimo quindi per risolvere e gestire nausee.

Oppure può essere un semplice aiuto a chi ha bisogno di rilassarsi e dormire meglio.

Fare un uso quotidiano della tisana alla marijuana legale può essere dunque un buon rimedio naturale per l’emicrania, lo stress e l’insonnia.

Inoltre la presenza di cannabinoidi nel tratto digestivo è un toccasana per l’apparato digerente: può aiutare anche nella digestione e a trattare diversi casi di infiammazione del tratto intestinale o irritazioni dello stomaco.

Quali sono i benefici dell’assunzione della Tisana?

Il consumo di cannabis light per ingestione ha effetti di gran lungo superiori e migliori di quello per combustione.

Assimilati nella digestione, i cannabinoidi tendono ad attivarsi più lentamente rispetto alla combustione, ma il senso di rilassamento e benessere generato da essi dura decisamente di più.

Ottimo aiuto per chi ha proprio bisogno di una notte di sonno tranquilla.

Quindi, ora che sappiamo quali sono le proprietà, gli effetti e i metodi per avere la nostra tisana alla marijuana light, non ci resta altro che preparala e gustarcela!