Canada: la legalizzazione della cannabis non ha aumentato gli incidenti stradali

canada e legalizzazione della cannabis

Ecco i dati che dimostrano che il via libera alla cannabis per uso ricreativo non ha influito negativamente sulla sicurezza stradale

Il 17 ottobre 2018 il Canada è diventato il secondo Paese al mondo a legalizzare la cannabis per uso ricreativo, grazie al ‘Cannabis Act’.

Questo cambiamento storico tanto atteso, naturalmente, è stato ampiamente discusso, e ancora oggi lascia perplessi numerosi proibizionisti.

Tra le varie proteste riguardo alla legalizzazione della marijuana, è emersa in particolare quella di chi sosteneva che questo passo avrebbe portato all’aumento della frequenza degli incidenti stradali.

Da quella data a oggi è passato qualche anno: cosa è successo?

La sicurezza nelle strade è davvero diminuita a causa della canapa legale, oppure no?

Ecco come stanno andando le cose nelle strade del Canada dopo la legalizzazione della cannabis.

bandiera del Canada

Cannabis legale in Canada: cosa dicono i numeri sugli incidenti stradali?

La scelta del Canada di legalizzare l’uso della cannabis ha sollevato una marea di polemiche e preoccupazioni sotto vari fronti, anche per quanto riguarda la sicurezza dei cittadini alla guida.

Tuttavia, chi sosteneva che la legalizzazione dell’erba canadese avrebbe portato a un aumento di incidenti stradali ha dovuto ricredersi.

A quanto pare, uno studio condotto proprio in Canada ha dimostrato che la situazione stradale canadese, dalla legalizzazione della cannabis in poi, non ha subito cambiamenti dal punto di vista della sicurezza.

Dai risultati di questa ricerca, pubblicata su ScienceDirect, si può evincere che l’attuazione del Cannabis Act non ha portato ad alcun aumento delle visite in pronto soccorso in seguito agli incidenti in auto, né in Ontario né in Alberta.

Per arrivare a queste conclusioni, i ricercatori che hanno partecipato allo studio hanno esaminato i dati del dipartimento di emergenza di entrambe le località, partendo da quelli risalenti ad aprile 2015 fino a quelli di dicembre del 2019.

Sostanzialmente, hanno esaminato i dati pre e post legalizzazione della cannabis.

Anche in altre località sono state svolte delle ricerche simili.

Leggi anche: Come curare una pianta di marijuana: i 3 momenti cruciali

Per esempio, i ricercatori dell’Hackensack University Medical Center, in New Jersey, hanno condotto uno studio, pubblicato su The American Surgeon a febbraio del 2021: secondo quanto è emerso, l’erba legale non si può associare a un aumento di vittime di incidenti stradali in cui gli automobilisti siano risultati positivi all’uso di marijuana.

Uno studio pubblicato sul National Library of Medicine, invece, si è concentrato in particolare sugli incidenti risultati fatali per i pedoni. Anche in questo caso, è emerso che la legalizzazione della cannabis per uso medico o per uso generale non può essere collegata ad essi.

buds di cannabis fra le mani

Effetti della legalizzazione della cannabis in Canada

La legalizzazione della marijuana in Canada non solo non si è rivelata negativa per quanto riguarda la sicurezza nelle strade, ma ha avuto dei risvolti decisamente positivi dal punto di vista economico.

Considera che solo nelle prime due settimane di vendita la legalizzazione della canapa aveva già raggiunto i 43 milioni di dollari e che nei dieci mesi successivi il settore della cannabis legale ha avuto una crescita pari al 185%.

Numeri da non credere!

E non è tutto qui. La decisione di legalizzare la canapa ha avuto un forte impatto anche sulla lotta contro il mercato nero.

Da quanto è emerso, infatti, pare che con la vendita di canapa legale si sia riusciti a sottrarre milioni di dollari alle organizzazioni illecite.

Leggi anche: Hashish in panetta: caratteristiche e composizione

In conclusione

Come abbiamo visto in questo articolo, tutto sommato, la legalizzazione della marijuana in Canada si è rivelata un vero successo!

Dalle varie ricerche non sono emersi dati allarmanti per quanto riguarda la sicurezza stradale, l’economia dello Stato è cresciuta e il mercato illegale, in parte, è già stato indebolito.

Tutto questo, naturalmente, verrà preso in considerazione da tanti altri Paesi che stanno valutando l’idea di legalizzare la canapa.

In Italia, invece, questo scenario è ancora troppo lontano; tuttavia non resta che aspettare e sperare nel meglio!

Per finire, se sei un appassionato di infiorescenze e derivati della canapa (come l’olio di CBD e l’hashish), ti invitiamo a visitare il nostro cannabis light shop, dove potrai acquistare tanti prodotti da collezione imperdibili.

Nel nostro store JustBob potrai scegliere tra tante varietà di erba legale ad alto contenuto di CBD, selezionate tra le migliori genetiche!

Visita oggi stesso Justbob.it. Ti aspettiamo!