Fatto con la cannabis: 3 cose che possiamo imparare dalla nuova serie Netflix

serie tv Fatto con la cannabis

Scopri come utilizzare la cannabis in cucina semplicemente accendendo il tuo PC e godendoti i consigli di una serie interessante!

La piattaforma di streaming più amata al mondo, Netflix, nell’aprile del 2020 ha lanciato un nuovo programma, interamente incentrato sulla marijuana. Per gli amanti del relax, questa si rivela una combo perfetta.

Inoltre, “Fatto con la cannabis”, un programma basato su sfide tra chef in cui l’elemento principale dei piatti è la canapa sativa, può insegnarti molte cose di cui, probabilmente, non eri a conoscenza.

Il nuovo show di Netflix in cui la cannabis fa da protagonista, i partecipanti mostrano le molteplici proprietà legate al vasto utilizzo che se ne può fare, aggiungendola in ogni portata sotto forma di infusi, concentrati di THC, o olio CBD.

Insomma, noi di JustBob, azienda specializzata nella vendita di cannabis light e prodotti ad essa legati, riteniamo che “Fatto con la cannabis” possa rivelarsi il programma più adatto a serate “Netflix&Chill”, con tanto di spunti per cucinare piatti al sapore di erba legale e non (cosa da non fare in Italia).

Fatto con la Cannabis: l’importanza delle giuste varietà.

cucinare con la cannabis light

Il programma “Fatto con la Cannabis”, in ogni puntata in cui gli chef si sfidano a suon di piatti a base di marijuana, ci insegna come prima cosa l’importanza di scegliere la giusta varietà di erba.

Ogni varietà, soprattutto gli ibridi, offrono aromi e fragranze differenti, da poter scegliere in base alle proprie preferenze.

Tuttavia, bisogna provvedere all’acquisto di varietà certificate, di cui si conoscono le proprietà e la provenienza.

Gli chef di Cooked whit cannabis prediligono varietà californiane di canapa sativa. In effetti, il programma è stato registrato proprio in California, dove ormai l’erba è legale dal gennaio del 2018.

In tal caso, proponiamo subito per coloro che sono interessati a scoprire una delle specie di marijuana legale più apprezzate, la California Haze.

Originariamente fu coltivata in California a partire dagli anni ’60. Noi di JustBob ne offriamo una varietà del tutto legale, con aromi delicati e piacevoli, ovviamente a scopo di collezione.

Leggi anche: Cannabis terapeutica: i benefici contro gli effetti del COVID-19

THC e CBD: “Fatto con la Cannabis” insegna l’arte delle dosi perfette.

Lo show culinario americano propone, durante ogni episodio, delle sfide avvincenti in cui i giudici non potranno non avvertire la presenza di THC e CBD inserite in ogni piatto.

A tal proposito, i concorrenti ci insegnano che il dosaggio dell’erba è fondamentale: sebbene vogliano ammorbidire i giudizi dei giudici, di certo non vogliono che siano troppo high.

Per tale motivo, nel corso delle puntate si vede come mischiano prodotti al THC con olio di CBD, burro o infusi.

Perché? La risposta è molto semplice: il THC è la sostanza che rende la marijuana illegale (tollerato nella marijuana legale per un tasso inferiore allo 0,6%). Ciò significa che è il principio attivo che ha effetti psicotropi sui consumatori, alterandone così lo stato psicofisico.

Per evitare tali effetti, durante il programma inseriscono anche prodotti derivanti dal cannabidiolo, meglio conosciuto come CBD: principio attivo che non crea dipendenza, ma produce solo effetti benefici con cui contrastare ansia, insonnia e stress.

In Fatto con la Cannabis, la seconda cosa che impariamo è, dunque fondamentale per ogni aspetto che riguarda la marijuana: riuscire ad assumere le giuste quantità di tali principi attivi (almeno per i Paesi dove questo è legalmente possibile).

Uno dei prodotti più utilizzati è l’olio CBD. Utilizzandone pochi mg, i cuochi riescono a combinare sapori ed effetti rilassanti assolutamente apprezzati dai giudici.

Noi di Just Bob proponiamo l’olio CBD Sensitiva, dalle percentuali contenute di cannabidiolo e naturale al 100%: uno dei prodotti più acquistati dai nostri clienti. Consigliamo di visitare il nostro cannabis light shop per scoprire l’infinità di varietà di canapa light e hashish legale da poter acquistare.

Fatto con la cannabis: impariamo a cucinare con la cannabis.

programma tv fatto con la cannabis light

La terza cosa che impariamo guardando “Fatto con la cannabis”, naturalmente, è che le possibilità di utilizzare la marijuana in cucina sono infinite.

Avete mai pensato di preparare un barbecue, o dei semplici contorni utilizzando dei condimenti a base di erba? Se la risposta è no, questo è ciò che potrete imparare godendovi 30 minuti di “Cooked with cannabis”.

Siete amanti del gourmet? Gli chef vi insegneranno come realizzare una riduzione di foglie di cannabis, così da ottenerne una crema d’accompagnamento per i vostri piatti preferiti.

Un concorrente esperta dei vantaggi legati al consumo di CBD, spiega di aver seguito, in prima persona, casi di cure mediche per alleviare i disturbi da stress post-traumatico e persino per tentare di rallentare il formarsi di cellule metastatiche.

Per far vivere ai giudici uno stato di intenso relax, decide di servirgli un piatto a base di pollo, dalla pelle croccante e insaporito in maniera del tutto originale: foglie al CBD grattugiate e qualche goccia di olio di CBD.

Utilizza circa 3 milligrammi per piatto, parlando nuovamente di quanto sia importante amalgamare i sapori, senza eccedere nell’uso di CBD e THC.

Leggi anche: 3 cose che abbiamo imparato dalla campagna #IoColtivo

Considerazioni finali.

Se “Fatto con la cannabis” vi ha fatto venire voglia di cimentarvi nella cucina a base di cannabis light, vi ricordiamo che in Italia consumare questi prodotti è illegale. In ogni caso, è possibile acquistarli dai CBD shop come il nostro e-commerce JustBob, che propone solo prodotti certificati ad alto CBD e con un tasso di THC inferiore allo 0,2%.

Che aspetti dunque? Entra subito nel nostro catalogo e scegli tra le migliori varietà di cannabis legale, hashish e olio CBD!