La marijuana più buona del mondo è davvero quella più potente?

la marijuana più buona e potente

Esiste una tipologia di cannabis più apprezzata rispetto alle altre? E una più potente? Scopriamolo insieme

Se sei un estimatore della cannabis e della cannabis light, probabilmente avrai già avuto modo di scoprire che esistono tantissime varietà di questa pianta. Ci sono le genetiche di canapa più potenti o più leggere, quelle particolarmente profumate e aromatiche, e così via.

Ma tra tutte, ce n’è una che spicca per essere più gradevole delle altre?

E, ancora, questa genetica di cannabis può essere considerata anche la più forte?

Se anche tu ti sei posto/a le stesse domande e vuoi scoprire qual è la marijuana più buona e quale quella più potente, continua a leggere, perché troverai le risposte nei prossimi paragrafi.

Prima di continuare, però, ti ricordiamo che questo è un articolo a titolo puramente informativo e che in Italia fare uso di cannabis non è consentito.

Iniziamo.

buds di marijuana

Qual è la marijuana più buona del mondo?

Eleggere la marijuana più buona al mondo non è affatto semplice: i gusti dei consumatori sono differenti e per questo motivo valutare oggettivamente l’odore che sprigiona e il sapore che offre non è un’operazione agile.

Andiamo però a vedere quali sono alcune delle varietà considerate tra le più buone al mondo.

Jack Herer

Tra tutte le varietà esistenti, Jack Herer è probabilmente la marijuana più buona presente oggi in commercio: l’eccellenza di questa varietà è confermata anche dal fatto che si tratta della marijuana più premiata di sempre e che è ormai da anni presente nelle farmacie olandesi nelle vesti di cannabis medicinale.

Il sapore e l’odore della Jack Herer sono forti e pervasivi e le caratteristiche della foglia consentono ai produttori di sperimentare tante diverse combinazioni, così da accontentare i gusti di tutti e regalare sensazioni di totale relax e benessere.

Super Silver Haze

La Super Silver Haze è, secondo gli esperti, la migliore canapa sativa al mondo, nota soprattutto per il suo alto livello di THC: presenta un aroma dalle note particolari, tendenti al dolce ma, nel complesso, poco invasivo.

Grazie alla sua composizione, questa varietà di marijuana ha ottimi effetti sull’ansia, oltre a essere un ottimo stimolante ed energizzante.

La Super Silver Haze è una marijuana molto versatile che, dove consentito, viene utilizzata a scopo ricreativo, oppure dietro prescrizione medica, a scopo terapeutico.

OG Kush

L’OG Kush è una varietà di marijuana particolare, dal fresco profumo e sapore di limone e pino, e dall’aspetto singolare: i fiori maturi sono molto grandi e dalle sfumature verde acido.

Si tratta di una varietà consumata da un gran numero di fumatori, dai più ai meno abituati, e con diversi scopi: è, infatti, utilizzata sia in campo medico come antidolorifico e come rimedio contro i reumatismi, sia per alleviare l’ansia e lo stress, sia per alzare il livello d’energia nel corso di tutta la giornata.

Questa qualità è molto consumata soprattutto negli Stati Uniti, tra il Sud della California e la città di Los Angeles.

Onda Calabra

Dalla passione e dall’esperienza delle aziende italiane nasce la varietà Onda Calabra, una marijuana che può vantare una lunga e nobile storia che mette le sue radici nel nostro territorio.

Coltivata nelle serre insieme al bergamotto e al cedro, questa varietà assume un particolare sapore agrumato con note di arancio e cedro che ben si sposa con i delicati sentori di eucalipto e pino: nel complesso il carattere è agrodolce e particolarmente gradevole.

Nonostante sia coltivata in Italia, come le precedenti, anche l’Onda Calabra non può essere consumata nel nostro Paese, in quanto possiede alti livelli di THC.

Leggi anche: Consumo di cannabis in Italia: statistiche e dati aggiornati

Qual è la marijuana più potente del mondo?

Mentre per la scelta della marijuana più buona del mondo vi sono opinioni differenti, la stessa cosa non accade per quella più forte.

L’Amnesia Haze è, secondo moltissimi consumatori, la varietà di marijuana più potente del mondo: caratteristica che l’ha resa una sorta di mito intramontabile tra gli appassionati di tutto il mondo.

L’Amnesia Haze presenta un alto contenuto di THC, tra il 22% e il 24%, elemento che le ha permesso di diffondersi negli Stati Uniti, dove sembra essere nata, e in alcune zone d’Europa in pochissimi mesi.

Ha vinto numerose volte il Cannabis Cup, il festival organizzato nei Paesi Bassi durante il quale, nel mese di novembre, si premiano le migliori varietà di cannabis e di prodotti derivati presenti in tutto il mondo.

Il gusto dell’Amnesia Haze è particolarmente agrumato: si narra che questa varietà sia nata sotto una pianta di cedro ed è proprio questo ad averle regalato una singolare esplosione di agrumi che si miscela delicatamente a note muschiate e terrose.

L’Amnesia Haze è stata una delle prime varietà di marijuana a essere utilizzata con scopo terapeutico, per il trattamento dei dolori cronici e dei disturbi dell’umore. Gli alti livelli di THC, infatti, la rendono capace di risolvere, se consumata moderatamente, i disturbi di coloro che sono affetti da ansia cronica o da una depressione di lieve entità.

Il nome di questa varietà può, in un primo momento, far immaginare effetti di grave entità che travalicano gli obiettivi del rilassamento, eppure non è così: il nome è sì tratto dagli effetti provocati, ma è molto probabile che tra gli anni ’80 e ’90 venisse assunta insieme ad altri tipi di sostanze dagli effetti psichedelici.

È però vero che l’effetto dell’Amnesia Haze sia molto forte e che abbia effetti sia rilassanti, sia euforizzanti da non prendere sotto gamba. L’effetto è, infatti, immediato e potente.

marijuana

La Purple Haze: una degna avversaria

La Purple Haze è un’altra varietà di marijuana che ormai da anni resta tra quelle più note e consumate.

Si tratta della varietà di marijuana viola più nota e acquistata al mondo e si caratterizza per un pervasivo aroma alla fragola e per la potenza degli effetti che è in grado di scatenare.

La Purple Haze ha un livello di THC che raggiunge anche il 30% e ha effetti rilevanti come antidolorifico e come alimentatore dell’euforia di chi la consuma; permette, inoltre, l’aumento del senso di fame e della forza fisica del consumatore.

Per evitare che subentrino gli effetti negativi, è importante prestare attenzione alla dose di Purple Haze che viene consumata.

Negli ultimi anni ha fatto il suo ingresso nel mercato la Purple Haze light al CBD con l’obiettivo di rendere accessibile a tutti una delle più note e chiacchierate varietà di cannabis della storia.

Leggi anche: Che malattie cura la cannabis? Qui la risposta

Per concludere

Eleggere quale sia la miglior marijuana al mondo, come abbiamo visto in questo articolo, è impossibile, perché i gusti dei consumatori non sono tutti uguali.

Di fatto, anche trovare una corrispondenza tra la marijuana più buona e quella più potente è complicato. Infatti, solitamente, la seconda presenta un gusto e un odore molto pervasivi, che spesso non sono particolarmente graditi anche dai fumatori di lunga data.

In questo articolo abbiamo parlato di cannabis ad alto contenuto di THC, ossia quella che in Italia non può essere né acquistata né consumata.

Negli ultimi anni, però, hanno fatto l’ingresso nel panorama della cannabis numerose varietà di canapa legale, ossia quelle contenenti un livello di THC inferiore ai limiti previsti dalla legge (0,2%).

La cannabis legale si può acquistare liberamente e nel nostro store Justbob puoi trovare le sue migliori genetiche.

Visita oggi stesso il nostro cannabis light shop e scegli tra le tante proposte di erba legale e, naturalmente, dai un’occhiata anche alle schede dedicate all’hashish al CBD e olio al CBD.

Ti aspettiamo su Justbob.it. A presto!